Anche a Origlio passeggiate off limits

Coronavirus

Il Municipio potrebbe decidere di chiudere il sentiero intorno al lago da venerdì a domenica in occasione della Pasqua - Il sindaco Cedraschi: «C’è troppa gente che viene da fuori: vogliamo evitare assembramenti»

Anche a Origlio passeggiate off limits
© CDT/CHIARA ZOCCHETTI

Anche a Origlio passeggiate off limits

© CDT/CHIARA ZOCCHETTI

Anche a Origlio passeggiate off limits
© CDT/CHIARA ZOCCHETTI

Anche a Origlio passeggiate off limits

© CDT/CHIARA ZOCCHETTI

«Sono belle giornate e siete invogliati a uscire, ma perché non volete fare un sacrificio e rimanere nei paraggi di casa vostra?». Così il sindaco di Origlio, Alessandro Cedraschi, si è sfogato con un post su Facebook nei giorni scorsi perché stufo di vedere il sentiero intorno al laghetto venir preso d’assalto da persone che vengono da fuori comune. «Nel corso di questa settimana - ci spiega il sindaco - verranno prese delle misure per evitare gli assembramenti e limitare la propagazione del virus». La misura più drastica - se ne discuterà nella seduta del Municipio di martedì - potrebbe essere quella di chiudere il sentiero da venerdì a domenica, in occasione della Pasqua. «Ai privati è già stato chiesto di chiudere i posteggi nei pressi del lago, - continua Cedraschi - mentre d’accordo con i Comuni limitrofi, Ponte Capriasca e Cureglia, verranno apposti cartelli che sconsigliano di ammassarsi intorno al lago». Infine, sono state aumentate anche le ronde della polizia, che sorveglia il sentiero fino a quattro-cinque volte al giorno.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1

    Lido, quattro milioni per ripensare l’energia

    Teleriscaldamento

    A Lugano i lavori sul prato di fronte alla piscina coperta avranno inizio nel mese di settembre e dovrebbero protrarsi per circa un anno – Se tutto va secondo i piani l’entrata in funzione potrebbe avvenire nell’autunno 2021 – L’idea risale ad alcuni anni fa

  • 2
  • 3

    Controlli più serrati alla foce del Cassarate

    Lugano

    Dopo che la foto degli assembramenti di giovedì ha fatto il giro del web, questa giornata di sabato sembra essere trascorsa all’insegna del rispetto delle distanze sulla riva del Ceresio - «Se non si rispettano le regole saremo costretti a chiudere nuovamente tutto», aveva avvertito Borradori due giorni fa - GUARDA LE FOTO

  • 4

    Assembramenti a Lugano, «non ci siamo!»

    Pandemia

    Il municipale Lorenzo Quadri diffonde le foto di gente che non rispetta il distanziamento e tuona: «La polizia non fa contravvenzioni, poi fanno cassetta coi radar per 5 km/h in più»

  • 5
  • 1
  • 1