Angelo Scola: "Ho scommesso sulla libertà"

L'arcivescovo emerito di Milano si racconta in un libro autobiografico che sarà presentato mercoledì all'USI di Lugano

Angelo Scola: "Ho scommesso sulla libertà"

Angelo Scola: "Ho scommesso sulla libertà"

LUGANO - «Io ho sempre scommesso sulla libertà della persona. E ho notato che porre al centro il tema della libertà tocca il cuore di tutti, non lascia indifferente nessuno». Non c'è altra strada per mons. Angelo Scola al di fuori di questa provocazione della libertà, perché la vita cristiana possa mostrare la sua attrattiva. Con il suo sorprendente racconto autobiografico, sollecitato dalle domande del giornalista Luigi Geninazzi, l'arcivescovo emerito di Milano ci offre un ricco affresco di aneddoti e riflessioni sulla sua vita, sulla vita della Chiesa di ieri e di oggi. È lucido e consapevole, ma pieno di speranza, lo sguardo del cardinale che si spinge a definire il papato di Bergoglio «un salutare colpo allo stomaco per le Chiese d'Europa». Il libro sarà presentato mercoledì 28 novembre 2018 (alle 20.30) all'aula magna dell'Università della Svizzera Italiana. All'incontro, organizzato dall'Associazione Sostenitori della Facoltà di Teologia in collaborazione con il Centro Culturale della Svizzera Italiana, interverranno l'autore monsignor Angelo Scola e Luigi Geninazzi, giornalista e coautore del volume. Modererà l'incontro Claudio Mésoniat, giornalista e presidente dell'Associazione Sostenitori della Facoltà di Teologia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1