Caslano

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Nella villetta di via alla Chiesuola all’opera specialisti della scientifica e Polizia giudiziaria per la ricostruzione dei fatti - Presenti anche il pp e il nipote della vittima, finito in manette nel 2018 - FOTO e VIDEO

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

Anziana morta: cos’è successo in quella casa?

CASLANO - Questa mattina, nella villetta di via alla Chiesuola a Caslano, teatro la scorsa estate dell’omicidio di un’anziana donna, sono tornati gli inquirenti per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Oltre agli specialisti della scientifica e agli ispettori della Polizia giudiziaria anche il procuratore pubblico e il giovane accusato del delitto, il 23.enne nipote della vittima. La ricostruzione si è protratta fin verso mezzogiorno.

Il 23.enne era finito in manette in relazione all’incendio scoppiato a luglio del 2018 nell’abitazione. Nella casa era stato rinvenuto il corpo senza vita dell’anziana e il nipote, un cittadino svizzero domiciliato nel Luganese, era stato arrestato il giorno stesso. Da una prima indagine emerse che il 23.enne aveva colpito la nonna alla testa con un oggetto contundente, per poi appiccare le fiamme all’abitazione.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Lugano
  • 1