Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Media

Sono stati posati a Lugano: il 29 agosto uscirà il primo numero del nuovo settimanale del Gruppo Corriere del Ticino - FOTO

Arrivano i distributori rossi de La Domenica
©CdT/Gabriele Putzu

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

©CdT/Gabriele Putzu

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Arrivano i distributori rossi de La Domenica

Contrada di Verla, piazza Rezzonico e piazza Dante. Comincia da Lugano, con la posa dei primi distributori, l’avventura de La Domenica, il nuovo settimanale del Gruppo Corriere del Ticino che uscirà con il suo primo numero il prossimo 29 agosto. Realizzati da un «pool» di cinque aziende ticinesi, i contenitori de La Domenica saranno complessivamente circa quattrocento in tutto il Ticino, dalle città fino alle valli.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    L’auto con Eitan fermata dalla polizia prima del volo

    Il caso

    Lo rivela il Corriere della Sera, secondo cui le autorità avrebbero svolto un normale controllo identificando gli occupanti – La Polca però nega: «Dalle verifiche esperite al nostro interno non risulta che la Polizia cantonale abbia mai controllato le persone oggetto dell’articolo»

  • 3

    I segreti dell’ex asilo Ciani

    Lugano

    A metter mano agli edifici storici non mancano le sorprese, o i grattacapi: non fa eccezione l’ex asilo Ciani, che la Città sta ristrutturando ormai da qualche tempo - Coinvolto l’Ufficio dei beni culturali per decidere il colore delle facciate, e ora c’è da rinforzare un lucernario molto particolare

  • 4

    «In Svizzera la mafia c’è e investe i suoi soldi»

    conferenza

    All’USI si è tenuto il primo convegno dell’Osservatorio ticinese sulla criminalità organizzata - Intervenuta anche la PM antimafia Alessandra Cerreti: «Grandissima capacità imprenditoriale, investono in bitcoin e sono laureati nelle migliori università»

  • 5
  • 1
  • 1