«Assenze ingiustificate dei leghisti»: chiesto l’intervento

lugano

Il presidente del Consiglio comunale ha inviato la richiesta alla Sezione degli Enti locali - Nelle ultime sette sedute registrate solo cinque presenze su 28

«Assenze ingiustificate dei leghisti»: chiesto l’intervento
© CdT/ Chiara Zocchetti

«Assenze ingiustificate dei leghisti»: chiesto l’intervento

© CdT/ Chiara Zocchetti

Il presidente del Consiglio comunale di Lugano, Michele Malfanti, ha inviato negli scorsi giorni la richiesta di intervento alla Sezione degli Enti locali (SEL) per le assenze dei quattro leghisti dalle sedute della Commissione delle petizioni. Gianmaria Bianchetti, Nicholas Marioli, Enea Petrini e Omar Wincht, si legge, si sono sottratti «senza legittimi motivi ed in modo deliberato e continuo ai doveri della propria carica, che si ricorda risulta essere obbligatoria». Da inizio settembre i quattro hanno deciso di non partecipare più alle sedute legate alle procedure di naturalizzazione perché non d’accordo con queste ultime. Nelle ultime 7 sedute si sono registrate solo cinque presenze su 28. Si tratta - si legge - di «una decisione politica e di principio» per i commissari della Lega dei Ticinesi. «Per questo le discussioni intraprese non hanno sortito nessuna soluzione utile e sono da ritenersi senza alcun risultato».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1

    Dalle condanne alle indennità per la sommossa all’USI

    Lugano

    La Corte d’Appello annulla a causa di irregolarità procedurali la sentenza nei confronti di cinque persone - È il terzo procedimento legato ai fatti del 31 gennaio 2012: finora c’è stata solo una condanna a una pena pecuniaria sospesa

  • 2

    Il mercatino di Natale di Lugano ci sarà

    eventi

    La decisione del Municipio, che intende consentire «alla popolazione di vivere, seppur con delle restrizioni, l’atmosfera natalizia» - Allestito un preciso piano di protezione per evitare i contagi

  • 3

    Sfitto su e affitti giù? Sì, però...

    L’ANALISI

    A Lugano l’aumento dellle abitazioni vuote alimenta la speranza di trovare una sistemazione a canoni più favorevoli - Gli affitti negli ultimi quattro anni sono calati, ma prima erano cresciuti

  • 4
  • 5

    Radicalismo in Ticino, ombre e casi mai chiariti

    Aggressione alla Manor

    Il nostro cantone è stato crocevia di varie vicende sospette: dai giovani partiti come foreign fighters ai presunti finanziamenti dal Qatar, fino agli scontri legali tra l’imam di Viganello e gli 007 elvetici, che lo accusavano di sostenere la jihad

  • 1
  • 1