Bally e LTCC assegnano il premio Fashion Innovation Award

Luganese

Dopo aver visionato ben 100 progetti provenienti da tutto il mondo sono stati presentati i vincitori: per la categoria Virtual Fashion, OppenFuture Technologies, dalla Cina mentre per la categoria Augmented Customer Experience, vince il progetto Obsess, dagli Stati Uniti

Bally e LTCC assegnano il premio Fashion Innovation Award
© CdT

Bally e LTCC assegnano il premio Fashion Innovation Award

© CdT

Martedì, presso il quartier generale di Bally a Caslano sono avvenute le presentazioni finali dei partecipanti delle due short list. Al termine della giornata la giuria composta dai dirigenti di Bally e rappresentanti della LTCC hanno eletto i vincitori delle due categorie.

Il progetto vincente, nella categoria fashion virtuale proviene dalla Cina. OppenFuture Technologies è un'azienda leader per la tecnologia 3D e AR (realtà aumentata), che fornisce soluzioni integrali e che permette un’interazione coadiuvante in 3D da remoto per incontrare e provare – virtualmente – dei prodotti quali, per esempio, delle scarpe o delle borsette da donna. La fase d’incontro e scoperta del prodotto desiderato avviene mediante un’esperienza del tutto innovativa, personalizzata, più efficiente e coinvolgente. Nella short list anche Anam XR, dagli Stati Uniti, Browzwear, dagli Stati Uniti, Cappasity, dagli Stati Uniti, DDIGITT, dal Portogallo e The Fabricant, dai Paesi Bassi.

Il progetto che ha vinto nella categoria esperienza in realtà aumentata dal punto di vista del consumatore finale ha presentato una piattaforma di nome Obsess e proviene dagli Stati Uniti. La soluzione digitale permette ai marchi della moda e del lusso di generare delle esperienze d’acquisto per l’ecommerce estremamente interattive e di generare maggior ritorno. L’incontro con il prodotto avviene in un ambito molto realistico, ad alto contenuto visivo e con possibilità creative di muoversi in un ambiente VR (realtà virtuale). Il compito richiesto del concorso in questa categoria consisteva nel generare, con l’ausilio delle tecnologie più moderne in ambito digitale, delle esperienze avvincenti che partono dalla prova, all’approfondimento esteso e, per concludere, alla fase d’acquisto. Tra i finalisti anche Hevolus, dall’Italia, Klarna, dal Regno Unito, Pairzon AI, da Israele, PlatformE, dal Portogallo e SmartPixels, dalla Francia.

Ricordiamo che i due vincitori si sono anche aggiudicati la possibilità e il sostegno di Bally per realizzare un prototipo funzionante del loro concetto proposto.

Patrocinatrice e organizzatrice del Fashion Innovation Award è la LTCC, ovvero, Lifestyle Tech Competence Center. Punto d’incontro di competenze che vengono immesse da istituzioni univesitarie quali USI e SUPSI ma anche da attori di successo attivi sul mercato quali Accenture, Dagorà, Guess, Hyphen, Loomish, Microsoft e Bally. LTCC è un’iniziativa sostenuta dal Dipartimento Economia e Finanze del Cantone Ticino. Tutti i partner fondatori sono legati da un preciso e trasparente impegno: l’innovazione sostenibile nel prossimo.

L’insieme di tutti i 100 partecipanti provenienti da tutto il mondo sono stati visionati dai responsabili di Bally, Accenture, Microsoft, Switzerland Innovation Park come pure da UBS.

In seguito, i finalisti sono stati invitati a una giornata di presentazione conclusiva che si è tenuta il 23 ottobre scorso presso la sede di Bally a Caslano che ha ospitato sì i giurati ma, che per motivi di restrizioni dovute al Covid-19, ha dovuto ricorrere alla presentazione dei progetti via remoto. Oggi, 23 novembre, si è concluso l’iter di valutazione con le presentazioni dei finalisti.

Jelena Tasic Pizzolato, Amministratrice Delegata del Lifestyle-Tech Competence Center LTCC, ha commentato: «Il Fashion Innovation Award di quest'anno è stato un vero successo, sia per quanto riguarda il livello qualitativo dei candidati al Premio, sia per l’expertise della giuria. Durante tutto il progetto, c'è stato una grande collaborazione tra sponsor, partner e giurati nel visionare da vicino oltre un centinaio di soluzioni entusiasmanti dall'arena della moda virtuale, settore in forte espansione. I nostri ringraziamenti speciali vanno al top management di Bally per aver dedicato tempo e risorse a questo sforzo, così come a Loomish, per aver mappato con successo il panorama globale della moda virtuale e averci dato l'opportunità di entrare in contatto con i suoi migliori giocatori».

Nicolas Girotto, CEO di Bally, ha dichiarato: «È sempre un piacere lasciarsi ispirare dalle idee generate dalla generazione più giovane. Spesso sono veri e propri talenti impegnati a trovare soluzioni innovative in vari ambiti produttivi con un’attenzione rivolta, in particolare, alla sostenibilità pensata a lungo termine. Bally è convinta sostenitrice di contesti discorsivi tra le varie generazioni dove vengono plasmate soluzioni creative, innovative, impertinenti e coraggiose. La forza motrice concepita dal LTCC in ambito di sostegno verso soluzioni creative ci ha convinto immediatamente. Dalla collaborazione con LTCC è nato, tra i vari progetti, anche il Fashion Innovation Award che, permettete la battuta, ci è cucito addosso! Rispecchia i nostri valori e il nostro credo. Seguiamo il concorso annuale con molto interesse e ci lasciamo coinvolgere anche in Bally dagli sviluppi e le scintille innovative dei vari partecipanti».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
  • 3

    Una banda criminale dietro al furto in pizzeria

    Processo

    Condannato a tre anni parzialmente sospesi un 52.enne residente nel Luganese autore anche di truffe legate ai leasing di auto e agli stipendi - In sei mesi ha causato danni per oltre 400.000 franchi

  • 4

    Accolto il ricorso dell’imam di Viganello

    Lugano

    La Segreteria di Stato della migrazione riteneva Samir Radouan Jelassie una «compromissione duratura della sicurezza della Svizzera» e gli aveva negato la naturalizzazione, ma per il Tribunale amministrativo federale si tratta di «una conclusione parziale che si scosta dal tenore reale dei fatti» - Dovrà essere emessa una nuova decisione

  • 5
  • 1
  • 1