Bedano e Gravesano si sono fidanzati

Aggregazioni

Il Consiglio di Stato ha approvato l’istanza di unione fatta dai due Comuni - Formata la Commissione di studio chiamata a determinare come sarà strutturata la nuova entità

 Bedano e Gravesano si sono fidanzati
Bedano visto da Gravesano (i due comuni sono confinanti). (foto archivio Gonnella)

Bedano e Gravesano si sono fidanzati

Bedano visto da Gravesano (i due comuni sono confinanti). (foto archivio Gonnella)

BEDANO/GRAVESANO - A voler paragonare un’istanza aggregativa alla vita di una coppia, potremmo dire che di recente Bedano e Gravesano si sono fidanzati. Fidanzamento, in questo caso, rappresentato dalla decisione del Consiglio di Stato di approvare l’istanza aggregativa inoltrata dai due Municipi lo scorso novembre e di istituire una commissione di studio incaricata di elaborare il progetto. I due promessi sposi hanno ricevuto l’avallo dei genitori, in altre parole. Per il Governo, infatti, l’unione tra Bedano e Gravesano, comuni confinanti, è congrua con il Piano cantonale delle aggregazioni, che li pone entrambi nel comprensorio «Malcantone Est», che potrà essere realizzato «in tappe successive». Il prossimo passo fra qualche mese, sarà il matrimonio. Eventuali oppositori potranno farsi sentire al momento del voto consultivo.

La Commissione di studio, che è chiamata a indicare come avverrà l’aggregazione, è composta, per Bedano, dal sindaco Dario Fraschina, dal vicesindaco Silvio Vassalli e dal municipale Michele Panarelli. E, per Gravesano, dal sindaco Maurizio Anghileri, dalla vicesindaco Tiziana Meregalli e dal municipale Juri Rotta, nonché dai rispettivi segretari comunali (Curzio Sasselli e Graziano Cremona). La Commissione potrà avvalersi del supporto di consulenti esterni e costituire gruppi di lavoro su temi specifici. Il contatto con il Dipartimento delle istituzioni verrà assicurato dalla Sezione degli enti locali.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1