C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

BancaStato Mundial Camp

Michael Casanova ha cercato di parare un rigore, mentre Gianluca Dormiente sottolinea la buona riuscita della settimana

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio
© CdT/Désirée Destro

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

© CdT/Désirée Destro

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

C’è anche «Bella Gianda» a Bioggio

Un ospite d’eccezione, Michael Casanova, e tanto, tantissimo divertimento. La settimana di Bioggio del «BancaStato Mundial Camp» sta volgendo al termine. Ne abbiamo approfittato per fare una capatina e per chiacchierare un po’ con il responsabile del progetto, Gianluca Dormiente, già vice allenatore di Locarno e Lugano in Challenge League. «Siamo oramai al quarto anno dei camp BancaStato» ci spiega Gianluca. «Ma è sempre un’emozione ospitare tutti questi bambini. L’impegno e l’organizzazione sono stati premiati. La settimana di Bioggio è una delle nove che vengono offerte in tutto il Cantone. L’impegno appunto è grande, ma la soddisfazione nel vedere i sorrisi dei bambini e sapere che i genitori sono tranquilli rendono il tutto straordinario». BancaStato, va da sé, è un sostegno importante. «Il sostegno a favore dei camp va elogiato» ribadisce Dormiente. «La filosofia di chi ci sostiene è quella di aiutare un movimento a favore dei ragazzi ticinesi. I nostri partner dimostrano ogni giorno grande sensibilità e vicinanza».

Michael Casanova, dal canto suo, ha indossato nuovamente i guantoni da portiere e tentato di parare un calcio di rigore. Speaker di Radio 3i, tiktoker d’eccezione e ora anche cantante con il suo tormentone Bella Gianda, «Casa» si è divertito tanto quanto le ragazze e i ragazzi presenti al camp. «Cosa significa per me essere un loro modello? È una bella soddisfazione e responsabilità. Sono super felice di aver trovato un modo per comunicare con loro. È sempre un’emozione essere chiamato Bella Gianda e non Michael. Ad ogni “Bella Gianda” non si fa nient’altro che sottolineare il successo della comunicazione con il nostro futuro».

Fondamentale, per la riuscita della settimana di allenamenti a Bioggio, che si concluderà domani, il contributo del Raggruppamento ABC. Cosa significa ospitare un camp di simili dimensioni? «È una grande collaborazione» spiega Luca Bernardoni, presidente del Raggruppamento. «Permettiamo ai ragazzi di praticare il loro sport preferito. Cosa significa? Significa occuparsi dei pasti per oltre 50 bambini e ottimizzare gli spazi nella splendida cornice del centro sportivo di Bioggio. Un grande grazie al Municipio e a tutti i volontari. Quello del camp è sicuramente un bel modo per dar visibilità e continuità al nostro lavoro».

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1