«Che emozione essere a Lugano, mi ricorda il mio papà»

Turismo

Michelle Hunziker si trova in Ticino, ultima meta del suo viaggio per Svizzera Turismo: «Oggi facciamo un tour speciale» - VIDEO

 «Che emozione essere a Lugano, mi ricorda il mio papà»
©Instagram

«Che emozione essere a Lugano, mi ricorda il mio papà»

©Instagram

«Che emozione girare per le strade di Lugano, qua dove venivo a trovare il mio papà: ci sono un sacco di luoghi che mi ricordano il mio papà». Lo dice Michelle Hunziker in un video pubblicato su Instagram. La showgirl questa mattina ha fatto tappa sul Ceresio, dopo che negli scorsi giorni è stata impegnata in un tour tutto elvetico per Svizzera Turismo, di cui è nuova ambasciatrice per l’Italia. «Oggi facciamo un tour speciale ticinese», ha spiegato Michelle, aggiungendo: «È l’ultima tappa di questo bellissimo tour svizzero che ho fatto in questi giorni». Un viaggio alla riscoperta della Confederazione nel segno della sostenibilità, grazie al progetto «Swisstainable». La showgirl, dopo Lugano, ha visitato i castelli medievali di Bellinzona, per poi spostarsi a Mendrisio, dove si è concessa un pranzo al Grotto Grassi di Tremona, «il piu antico di tutto il Ticino». Il suo viaggio «pazzesco» si è concluso ad Ascona. In mattinata Michelle ha incontrato il consigliere di Stato Christian Vitta, Simone Patelli e Angelo Trotta, rispettivamente presidente e direttore di Ticino Turismo.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    L’auto con Eitan fermata dalla polizia prima del volo

    Il caso

    Lo rivela il Corriere della Sera, secondo cui le autorità avrebbero svolto un normale controllo identificando gli occupanti – La Polca però nega: «Dalle verifiche esperite al nostro interno non risulta che la Polizia cantonale abbia mai controllato le persone oggetto dell’articolo»

  • 3

    I segreti dell’ex asilo Ciani

    Lugano

    A metter mano agli edifici storici non mancano le sorprese, o i grattacapi: non fa eccezione l’ex asilo Ciani, che la Città sta ristrutturando ormai da qualche tempo - Coinvolto l’Ufficio dei beni culturali per decidere il colore delle facciate, e ora c’è da rinforzare un lucernario molto particolare

  • 4

    «In Svizzera la mafia c’è e investe i suoi soldi»

    conferenza

    All’USI si è tenuto il primo convegno dell’Osservatorio ticinese sulla criminalità organizzata - Intervenuta anche la PM antimafia Alessandra Cerreti: «Grandissima capacità imprenditoriale, investono in bitcoin e sono laureati nelle migliori università»

  • 5
  • 1
  • 1