Città e Cantone «liberano» quattro progetti sul piano della Stampa

Lugano

Scambio di terreni per aumentare la sicurezza del carcere, realizzare la futura sede dei Servizi urbani, una nuova fermata del bus e il centro sportivo al Maglio

Città e Cantone «liberano» quattro progetti sul piano della Stampa
Trovata la chiave, liberati i progetti. © Archivio/CdT

Città e Cantone «liberano» quattro progetti sul piano della Stampa

Trovata la chiave, liberati i progetti. © Archivio/CdT

Uno scambio di terreni fra Città e Cantone sblocca quattro progetti in zona Stampa a Lugano. L’incastro, se così possiamo chiamarlo, è descritto nel messaggio con cui il Governo chiede un credito di 4,4 milioni per acquistare un fondo di 7 mila metri quadrati dal Comune. Il motivo? Ricavare lo spazio necessario per migliorare la sicurezza del carcere, dove il «costante incremento delle attività – per usare le parole del Consiglio di Stato – comporta un aumento dell’affluenza di persone e di mezzi di trasporto e la conseguente necessità di ripensare la modalità di gestione dei controlli». In sintesi il penitenziario deve allargarsi, disporre di un sistema di accessi più funzionale e avere una distanza adeguata dagli edifici e dalle proprietà circostanti. Ed ecco il primo progetto.Do ut desIl...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1