Lugano

«Così rivitalizziamo un quartiere»

Sabato a Pregassona è in programma una grande festa che riunisce molte associazioni locali - Un’idea per combattere disagio sociale e degrado.

«Così rivitalizziamo un quartiere»
I laboratori creativi per bambini di Krei Art promuovono l’integrazione e la socializzazione tra famiglie (Foto Krei Art)

«Così rivitalizziamo un quartiere»

I laboratori creativi per bambini di Krei Art promuovono l’integrazione e la socializzazione tra famiglie (Foto Krei Art)

LUGANO - «Non ci aspettavamo un adesione così ampia: il riscontro è ben al di là delle nostre aspettative». Marco Imperadore, presidente della Commissione di quartiere di Pregassona, è davvero soddisfatto: alla prima edizione della «Festa di quartiere» organizzata per sabato prossimo 11 maggio, ha aderito la maggioranza delle associazioni locali, garantendo un programma molto ricco e variato.

«L’idea di questa manifestazione si inserisce nell’ambito degli sforzi intrapresi per rivitalizzare Pregassona, un quartiere dormitorio che ha un po’ perso la sua identità» spiega Imperadore. La Commissione è impegnata su più fronti nella promozione di eventi e attività di prevenzione e contrasto al disagio sociale e all’emarginazione, in particolare della zona di via Industria, tristemente nota per il palazzo dove nel settembre 2018 è stato scoperto un appartamento invaso dalla spazzatura in cui abitava una famiglia con figli minorenni e 18 cani. In quella zona è tra l’altro in corso un progetto di riqualifica promosso sempre dalla CQ, con l’allestimento di orti condivisi, il rifacimento di campi sportivi e parco giochi e la creazione di luoghi di aggregazione per famiglie.

L’evento di sabato - una sorta di grande festa dei vicini (della quale utilizza il logo, con il consenso della Città) - è un ulteriore tassello nella riqualifica del quartiere. «Quando abbiamo contattato le associazioni per valutare il loro interesse a partecipare abbiamo avuto tante risposte entusiaste, segno che la volontà di rilanciare la vita del territorio è condivisa» commenta Imperadore.

In totale sono 12 gli enti che parteciperanno proponendo un contributo, dalle bancarelle gastronomiche agli spettacoli musicali o di danza, passando per gli atelier creativi e l’intrattenimento per bambini.

L’evento si svolge sabato al Capannone delle feste con qualsiasi tempo dalle 16 alle 23 e l’entrata è libera.

Sul piazzale ci saranno bancarelle delle associazioni e dei partner, un furgoncino con atelier creativi per bambini a cura di Krei Art, letture per bamini dai 3 ai 9 anni a cura della Biblioteca dei ragazzi, letture per ragazzi dai 10 ai 15 anni a cura dell’associazione Hafez e Petrarca, oltre a giochi proposti dall’associazione Kreiamoci e un torneo di carte Magic con Molo 13.

Il saluto di apertura alle 17.45 è affidato alla presidente del Consiglio nazionale Marina Carobbio Guscetti. Sarà seguito alle 18 da un concerto dei cantori di Pregassona mentre alle 18.30 si esibiranno gli allievi della scuola di musica moderna del Movimento artistico ticinese MAT. Alle 19 pausa gastronomica con maccheronata offerta, salametti e torte a cura del Circolo anziani, a cui si aggiungono torte e specialità del Centro culturale turco islamico. Alle 19.30 il sindaco Marco Borradori porterà il saluto della Città. Dalle 20 spazio alla danza con le esibizioni curate dall’associazione Futuro Danza e la Diamonds Dance Company. Infine musica dal vivo fino alle 23 con Santino. La festa è naturalmente aperta a tutti, non solo agli abitanti di Pregassona, nell’ottica di promuovere la conoscenza reciproca e il contatto con le associazioni locali.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Lugano
  • 1