Dosso di Taverne, finiti i lavori in galleria

Dopo due anni e 22 milioni d'investimento le opere d'ammodernamento sono state portate a termine

Dosso di Taverne, finiti i lavori in galleria

Dosso di Taverne, finiti i lavori in galleria

TAVERNE - Avviati circa due anni fa, si sono conclusi in questi giorni i lavori di risanamento della galleria del dosso di Taverne (aperta al traffico agli inizi degli anni Settanta), sottoposta negli ultimi mesi a un importante ammodernamento che ha riguardato soprattutto gli impianti elettromeccanici, ma anche alcune opere di genio civile. L'investimento complessivo – interamente a carico della Confederazione – è stato di 22 milioni di franchi.

Per quanto riguarda le opere di genio civile, sono stati creati un nuovo cunicolo trasversale di salvataggio fra le due canne, quattro nuove nicchie SOS (dotate di idranti), una nuova rete idrica e un nuovo serbatoio per la riserva d'acqua in caso di incendio. Inoltre, sono stati posati nuovi portali per la segnaletica, nuove barriere di sicurezza e reti paramassi nei pressi del portale nord ed è stata rifatta la pavimentazione.

A livello di elettromeccanica, grazie a questi lavori (svoltisi quasi interamente durante le ore notturne per limitare i disagi al traffico) sono stati rinnovati diversi impianti, fra i quali quello per la fornitura di energia elettrica, l'illuminazione, la segnaletica, la videosorveglianza, il rilevamento anti-incendio, l'impianto SOS e quello telefonico.

Tutti questi interventi di ammodernamento hanno reso quindi la galleria maggiormente sicura (soprattutto in caso di incendio) e in linea con gli standard di sicurezza attualmente in vigore.I lavori, che sono stati particolarmente impegnativi poiché, come detto, si sono svolti quasi unicamente durante la notte o durante quattro fine settimana, non hanno presentato grossi problemi; anche i disagi alla circolazione autostradale sono stati contenuti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
    Il progetto

    Canobbio, tredici milioni per la sala multiuso

    l vaglio del Consiglio comunale l’atteso investimento «per creare una struttura che dia spazio a scuole e associazioni per i prossimi trent’anni», con le parole del sindaco Roberto Lurati - Sarà costruito un nuovo edificio a fianco delle Elementari che fungerà anche da palestra e potrà ospitare sino a 500 persone

  • 3
  • 4
  • 5
    Lugano

    Da domani mascherina obbligatoria in centro

    Lo comunica la Città, che annuncia altresì l’annullamento della cerimonia di Capodanno al Palacongressi e l’evento per la Giornata internazionale del volontariato

  • 1