Due ciclabili alla conquista del Ceresio

Uno studio di fattibilità dice che la Paradiso-Melide è realizzabile – A Ponte Tresa si attende uno studio geologico per capire se si potrà creare una nuova riva profonda una trentina di metri

Due ciclabili alla conquista del Ceresio
Con la nuova ciclabile i ciclisti potranno evitare di circolare in strada.

Due ciclabili alla conquista del Ceresio

Con la nuova ciclabile i ciclisti potranno evitare di circolare in strada.

PARADISO/MELIDE/PONTE TRESA - Le piste ciclopedonali sono pronte a conquistare il lago di Lugano. Negli scorsi giorni si sono infatti compiuti passi avanti in relazione a due importanti progetti, anche a livello economico, che mirano a restituire le rive del Ceresio alla popolazione: il collegamento ciclopedonale di quasi 4 chilometri accanto al lago fra Paradiso e Melide (che secondo i promotori si può fare) e la realizzazione di una nuova riva di fronte a Ponte Tresa mediante il deposito di materiale a lago, con un'estensione massima verso il Ceresio di una trentina di metri e sulla quale verranno realizzate una pista ciclopedonale e nuove aree pubbliche.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
    Lugano

    Misure anti-COVID, la protesta cambia volto

    Al raduno «filosofia in piazza» organizzato dall’Associazione Amici della Costituzione di questo pomeriggio in Piazza Manzoni sono presenti anche Werner Nussbaumer e il noto opinionista televisivo Diego Fusaro - Attualmente si contano oltre 300 persone tra membri e simpatizzanti - FOTO e VIDEO

  • 2
    Verso il voto sul PSE

    A Lugano sei referendum in 75 anni: ecco com’è andata

    Dal 1946 a oggi i Luganesi hanno bocciato quattro volte le scelte della politica, confermandole però in due occasioni - Respinte invece due iniziative popolari - L’ultima volta alle urne un decennio fa, per la rinaturazione della Foce

  • 3
    Torricella-Taverne

    Litigi in Municipio e maretta anche a scuola

    I dissidi interni all’Esecutivo sarebbero riconducibili anche a problemi avvenuti alle Elementari, dove un docente è stato lasciato a casa suscitando il malumore di alcuni genitori: «Sono stato allontanato a causa delle frizioni con la direzione»

  • 4
  • 5
    Torricella-Taverne

    Ancora litigi a Taverne: «Sì, non c’è un buon clima»

    Il cambio della maggioranza all’interno dell’Esecutivo rompe gli equilibri – In poche settimane al vicesindaco è stato tolto il Dicastero educazione, mentre un municipale è stato segnalato dai colleghi agli Enti locali - Il sindaco: «Qualcuno si è messo un po’ di traverso»

  • 1