È decollato il referendum cantonale sull’aeroporto

Agno

L’appello lanciato negli scorsi giorni sembra aver dato buoni frutti - Nicola Schoenenberger conferma: «Raccolte circa 7.300 firme»

È decollato il referendum cantonale sull’aeroporto
© CdT/Gabriele Putzu

È decollato il referendum cantonale sull’aeroporto

© CdT/Gabriele Putzu

(aggiornamento delle 21.40) Le firme raccolte per il referendum cantonale hanno toccato quota 8.212. Il risultato va oltre le più rosee aspettative.

Il referendum cantonale contro il finanziamento pubblico dell’aeroporto di Agno, promosso da PS e Verdi è infine decollato. Come ci è stato confermato dall’ecologista Nicola Schoenenberger, le firme raccolte sono attualmente 7.374 (conteggiate nella serata di ieri), un numero che ha quindi permesso di superare la soglia delle 7.000 necessarie. «Siamo cautamente ottimisti - precisa Schoenenberger - poiché visto il margine d’errore dovremo raccoglierne ancora qualche centinaio per essere del tutto sicuri della riuscita del referendum».

Negli scorsi giorni, PS e Verdi avevano lanciato un appello alla popolazione poiché preoccupati che la raccolta firme non andasse in porto. Un appello che sembrerebbe ora essere andato a buon fine. Il termine ultimo per consegnare le sottoscrizioni alle cancellerie è il 7 gennaio.

Ricordiamo che, sempre sul tema di Lugano Airport, socialisti e Verdi stanno raccogliendo firme anche per un referendum a livello comunale per il quale occorrono invece 3.000 sottoscrizioni (2.415 quelle raccolte finora), da consegnare, però, entro il 13 gennaio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1

    Dalle condanne alle indennità per la sommossa all’USI

    Lugano

    La Corte d’Appello annulla a causa di irregolarità procedurali la sentenza nei confronti di cinque persone - È il terzo procedimento legato ai fatti del 31 gennaio 2012: finora c’è stata solo una condanna a una pena pecuniaria sospesa

  • 2

    Il mercatino di Natale di Lugano ci sarà

    eventi

    La decisione del Municipio, che intende consentire «alla popolazione di vivere, seppur con delle restrizioni, l’atmosfera natalizia» - Allestito un preciso piano di protezione per evitare i contagi

  • 3

    Sfitto su e affitti giù? Sì, però...

    L’ANALISI

    A Lugano l’aumento dellle abitazioni vuote alimenta la speranza di trovare una sistemazione a canoni più favorevoli - Gli affitti negli ultimi quattro anni sono calati, ma prima erano cresciuti

  • 4
  • 5

    Radicalismo in Ticino, ombre e casi mai chiariti

    Aggressione alla Manor

    Il nostro cantone è stato crocevia di varie vicende sospette: dai giovani partiti come foreign fighters ai presunti finanziamenti dal Qatar, fino agli scontri legali tra l’imam di Viganello e gli 007 elvetici, che lo accusavano di sostenere la jihad

  • 1
  • 1