Ecco il nuovo volto della piazza di Carabbia

Città

Previsto il riordino di 40 parcheggi a servizio del nucleo e l’inserimento di filari di platani per l’ombreggiatura

Ecco il nuovo volto della piazza di Carabbia
Un rendering del progetto vincitore. ©Wespi-De Meuron-Romeo e Passera e Associati

Ecco il nuovo volto della piazza di Carabbia

Un rendering del progetto vincitore. ©Wespi-De Meuron-Romeo e Passera e Associati

Il Municipio di Lugano ha ratificato oggi la decisione della giuria di assegnare il 1° premio per la riqualifica dell’area pubblica e la sistemazione dei posteggi nel quartiere di Carabbia al progetto “carà” del team composto da Wespi-De Meuron-Romeo Architetti di Caviano (Gambarogno) e dallo studio d’ingegneria Passera e Associati di Lugano.

Al concorso di progetto, pubblicato il 5 agosto scorso, sono stati invitati sei gruppi interdisciplinari, chiamati a elaborare una proposta per la riqualifica dell’area pubblica e la sistemazione dei posteggi nel quartiere di Carabbia.

La giuria, riunitasi il 7 gennaio, ha deciso all’unanimità di assegnare il 1° premio al progetto «carà».

Il progetto prevede la creazione di una piazza pubblica e la sistemazione di circa 40 posteggi a servizio del nucleo. La giuria ha apprezzato in particolare l’utilizzo di murature di contenimento in pietra naturale, ricorrenti nel nucleo di Carabbia le quali riprendono le geometrie delle preesistenze; è previsto anche l’inserimento di filari di platani, che definiscono e rafforzano i diversi spazi pubblici offrendo nel contempo un’importante ombreggiatura. «La nuova piazza - scrive la Città - porterà valore aggiunto al quartiere», dove sono presenti edifici di interesse storico inseriti nell’inventario cantonale dei beni culturali (come Casa Laurenti). L’ex casa comunale (oggi casa di quartiere) è a disposizione della popolazione e delle associazioni per la promozione di attività sociali, culturali, educative e di svago.

Dal 22 al 31 gennaio 2020, al 1° piano della casa di quartiere, avrà inoltre luogo un’esposizione pubblica dei progetti presentati. La mostra è aperta nei giorni feriali, dalle ore 17:00 alle ore 19:00 ed eccezionalmente sabato 25 gennaio, dalle 14:00 alle 17:00. L’inaugurazione si terrà mercoledì 22 gennaio 2020 alle ore 17:00.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    «Varese, Como e Lugano unite possono competere con Milano»

    Lo spunto

    La regione, se vista dall’alto, forma una metropoli di 1,83 milioni di abitanti - Il sindaco di Varese Galimberti parla dei rapporti con il Ticino e delle potenzialità, rispetto ai grandi centri, delle città medie - «Però devono collaborare»

  • 3

    Parti di Lugano scottano, ma si possono raffreddare

    Isole di calore

    Città mappata con termocamere: in viale Cattaneo una sera d’agosto alle sette c’erano oltre quaranta gradi, sotto gli alberi a pochi metri una decina in meno - Si studiano possibili soluzioni dai giochi d’acqua a vele, resine e tetti verdi

  • 4

    Lo spacciatore agli inquirenti: «Grazie per avermi fermato»

    Lugano

    Due anni sospesi a un 41.enne a processo oggi che in tre anni ha venduto oltre un chilo di cocaina a diversi acquirenti della zona - L’ha fatto per finanziare il suo consumo, cominciato a causa di una depressione dovuta a una grave malattia - Gli è stato riconosciuto il sincero pentimento

  • 5
  • 1
  • 1