Collina d’Oro

Eco-golf, Silvio Tarchini ci riprova

In pubblicazione la terza domanda di costruzione per installare un nove buche nei prati a valle del Resort sito dove sorgeva l’ex sanatorio di Agra

Eco-golf, Silvio Tarchini ci riprova
(foto Archivio CdT)

Eco-golf, Silvio Tarchini ci riprova

(foto Archivio CdT)

AGRA - L’idea dell’imprenditore Silvio Tarchini di costruire nei prati a valle del Resort Collina d’Oro di Agra (dove sorgeva l’ex sanatorio) un eco-golf - cioè un campo di nove buche con un impatto contenuto sull’ambiente - ha ripreso vigore. Sul Foglio Ufficiale di ieri è stata infatti pubblicata la relativa domanda di costruzione, consultabile sino al 25 gennaio in mattinata presso l’Ufficio tecnico a Gentilino.

Tarchini per questo progetto aveva già consegnato nel 2012 e nel 2016 due domande di costruzione al Comune di Collina d’Oro, il quale aveva preso posizione sul progetto, osservando in particolare che l’eco-golf sorgerebbe su un’area destinata a Piano regolatore all’uso agricolo, nonché attraversata da una rete di sentieri comunali che «verrebbe perturbata dalla nuova attività sportiva». Erano inoltre stati espressi timori per un possibile aumento nell’area del traffico veicolare se vi venisse installata la nuova attività. Il sindaco di Collina d’Oro Sabrina Romelli, da noi contattata, ha ricordato che in quelle due occasioni «le domande di costruzione ci sono state consegnate, ma non sono poi state messe in pubblicazione dal signor Tarchini».

Discorso differente questa volta, con la domanda che nei prossimi mesi verrà analizzata dagli uffici cantonali preposti, che emetteranno il loro preavviso. «Attendiamo di vedere come andrà l’iter procedurale cantonale prima di prendere posizione al riguardo», ha detto Romelli. Il progetto non dovrebbe discostarsi da quelli presentati in passato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Lugano
  • 1