Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”

L'artista torna sulla diatriba tra la sua Compagnia e la Città: "I funzionari del LAC che avevo aiutato a scegliere sono gli stessi che ora mi dicono che per me non c’è spazio" - SONDAGGIO

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”
Daniele Finzi Pasca con la fotografa della compagnia Viviana Cangialosi e la curatrice della mostra a Villa Ciani Valeria Raho.

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”

Daniele Finzi Pasca con la fotografa della compagnia Viviana Cangialosi e la curatrice della mostra a Villa Ciani Valeria Raho.

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”
Viviana Cangialosi e Valeria Raho nelle sale di Villa Ciani dove fino al 23 settembre è visitabile la mostra The garden of earthly delights: tesori dagli Archivi della Compagnia Finzi Pasca.

Finzi Pasca: “Nel mio cuore son già lontano da Lugano”

Viviana Cangialosi e Valeria Raho nelle sale di Villa Ciani dove fino al 23 settembre è visitabile la mostra The garden of earthly delights: tesori dagli Archivi della Compagnia Finzi Pasca.

LUGANO - A distanza di mesi si torna a parlare del dilemma luganese di Daniele Finzi Pasca. Era il mese di marzo quando aveva fatto sapere che gli spazi e i tempi che vengono messi a disposizione della sua Compagnia al LAC non sono sufficienti per mettere in pratica una vera residenza artistica. Da lì aveva preso il via una diatriba tra Città e Compagnia, sfociata nella proposta dell'Esecutivo cittadino di creare una sorta di centro cantonale per il teatro sui terreni delle AIL a Breganzona. Un'idea questa che non era piaciuta a Finzi Pasca e che, ci ha confermato il titolare del Dicastero cultura Roberto Badaracco, è ancora al "primo stadio di valutazione". In occasione della mostra The garden of earthly delights: tesori dagli Archivi della Compagnia Finzi Pasca  abbiamo cercato di capire con il diretto interessato se qualcosa si è mosso e pare proprio di no.

"Penso che con il LAC ci siamo detti le cose che c'erano da dirsi: se non c'è spazio, pazienza", afferma Finzi Pasca. "Credo di aver aiutato tanto nel creare le condizioni affinché si aprisse un teatro - continua- e ora che il LAC c'è dovrebbe essere anche casa nostra, ma non è così. Per me non è mai stato facile aver voglia di essere figlio di questa città e sentire che c'è sempre da battagliare". Ma allora si sta ancora valutando di spostare la Compagnia in un altro spazio? «Non abbiamo bisogno di un altro luogo - spiega - io non capisco né Michel Gagnon (direttore del LAC, ndr.), né Carmelo Rifici (direttore di LuganoInScena, ndr.). Non so cosa pensino. Il problema non sono né i politici, né la Città, anzi. Quest'ultima era convinta che noi avremmo trovato il nostro spazio nel teatro, invece al LAC hanno paura che la Compagnia possa fare ombra agli altri perché siamo una pianta grande». E qui aggiunge un particolare: "Quando mi hanno offerto di dirigere il LAC, anni fa, ho rifiutato, proponendo di scegliere dei bravi funzionari e offrendo il mio aiuto nel cercarli. È un po' strano che poi i funzionari ti dicano che per te non c'è più spazio". Ma allora lascerete Lugano? "Nella Compagnia siamo divisi: io sono già via, nel mio cuore. Onestamente lo sono da un po'". 

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
    la testimonianzia

    «Pensavamo che fosse disperso»

    I pompieri di Lugano hanno cercato per due ore un automobilista trascinato via con la sua auto dalla furia dell’acqua: «Per fortuna si è messo in salvo»

  • 2
    Lugano

    «Ha macchiato indelebilmente la vita di quel bambino»

    Alla sbarra l’uomo che, tra le mura dell’ex Macello nel corso del 2018, ha commesso abusi sessuali nei confronti di due fanciulli – Condannato dalla Corte a 30 mesi di carcere, dovrà sottoporsi a un trattamento stazionario affinché «venga annientato quell’impulso»

  • 3
  • 4
    Maltempo

    Frana a Gudo, gli sfollati non possono rientrare

    Dovranno rimanere lontano per qualche giorno dalle loro abitazioni le nove persone allontanate nella notte a causa dello scoscendimento in zona Sasso Grande - Lavori di messa in sicurezza sospesi a causa della ripresa della pioggia

  • 5
  • 1