Fiumi di birra in Capriasca

L’EVENTO

Si tiene questo weekend la prima edizione dell’evento dedicato a bionde, rosse e scure artigianali - C’è anche chi la bevanda la produce in casa: la testimonianza di tre giovani - FOTO E VIDEO

Fiumi di birra in Capriasca
(Foto Zocchetti)

Fiumi di birra in Capriasca

(Foto Zocchetti)

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

Fiumi di birra in Capriasca

CAPRIASCA - La birra fatta in casa piace sempre di più: negli ultimi otto mesi sono stati aperti cinque nuovi birrifici artigianali nel Luganese, regione che mantiene il primato della bionda fatta in casa a livello cantonale con 15 birrifici su 38. L’anno scorso erano trenta, di cui dieci nel Luganese. L’Amministrazione federale delle dogane ha aggiornato proprio pochi giorni fa il suo elenco: nella Confederazione le birre homemade sono passate da 1.236 del luglio 2018, alle 1.337 di oggi: una crescita numerica che da sola racconta lo sviluppo di un movimento che piace sempre di più.

In Ticino anche gli appassionati della bevanda a base di malto sono in aumento, tanto che, di anno in anno, viene organizzato un nuovo evento. Anche la Capriasca si è lanciata in questa avventura frizzante fatta di IPA, Stout e pure di birra alla CBD. Si tiene infatti oggi e domani la prima edizione di “Birra in Capriasca”, un evento per tutti gli amanti della birra e per chi la fa in casa, con un concorso homebrewers con 45 prodotti di diciotto «birrai fai da te». Tra loro ci sono Giacomo, Alessandro e Riccardo, matematici di professione e birrai per passione che da un anno e mezzo producono birra fatta in casa a Losanna (nella videointervista sotto vi raccontiamo la loro storia).

Complice il bel tempo, in tantissimi hanno raggiunto l’ex caserma di Tesserete per assaggiare un bicchiere del nettare prodotti da uno degli otto birrifici artigianali presenti. Ma non è solo la degustazione di bionde, rosse e scure la protagonista della manifestazione organizzata da Roberto Storni e Thomas Amiconi: ci sono anche diversi corsi e un’offerta gastronomica.

L’evento continua nella serata di stasera, sabato, fino alle 23 e nel corso di tutta la giornata di domani a partire dalle 9.30. Per maggiori informazioni c’è la pagina Facebook “Birra in Capriasca”.

Loading the player...
Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

    Viaggio fra i segreti della Lugano del futuro

    Città alta

    Gettate le basi per rivoluzionare la zona della stazione in ossequio al concetto di sviluppo centripeto - Previsti un potenziale nuovo fronte abitato affacciato su via Basilea e sul piazzale di Besso, l’ampliamento del parco Tassino e la creazione del parco Lucerna

  • 5

    Ecco perché il processo a Enderlin è da rifare

    Scandalo Carige

    La Corte di cassazione italiana ha depositato le motivazioni della decisione con cui ha chiesto di rivalutare l’assoluzione dell’ex politico ticinese: «Quella sentenza è afflitta da illogicità manifeste»

  • 1
  • 1