Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Il manufatto sarà trasportato nella notte da Riazzino ad Agno dove sarà posato per completare il passaggio ciclopedonale

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

Foce del Vedeggio, arriva la passerella per il percorso ciclabile

LUGANO - Si svolgerà nella notte tra il 14 e il 15 marzo il trasporto da Riazzino ad Agno e la posa della nuova passerella ciclopedonale di collegamento tra Agno e Muzzano, che costituisce un elemento essenziale per il percorso ciclabile alla foce del Vedeggio.

Il manufatto in CORTEN (acciaio patinabile) pesa circa 22 tonnellate, è largo 3.6 metri, alto 1.55 metri e lungo complessivamente 34.4 metri e verrà trasportato e posato in un unico elemento. Si tratta quindi di un trasporto eccezionale considerato le imponenti dimensioni. La scelta di realizzare il manufatto in un unico pezzo riduce sensibilmente l'impatto costruttivo necessario sul Vedeggio, luogo di messa in opera.

Il progetto dello Studio d'Ingegneria Borlini e Zanini SA in collaborazione con lo Studio Bonetti e Bonetti Architetti vince per il disegno pulito e semplice, l'utilizzo di materiali vivi come l'acciaio patinabile e il legno che si integrano perfettamente con la morfologia dell'intorno, riducendo al minimo l'impatto paesaggistico.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano