Gestore patrimoniale rinviato a giudizio

Luganese

L’uomo accusato di essersi indebitamente appropriato di ingenti somme che gli erano state affidate dovrà comparire davanti a una Corte delle Assise Criminali

Gestore patrimoniale rinviato a giudizio
©CdT/Chiara Zocchetti

Gestore patrimoniale rinviato a giudizio

©CdT/Chiara Zocchetti

Un 59.enne gestore patrimoniale residente nel Luganese dovrà comparire dinanzi a una Corte delle assise Criminali in seguito al rinvio a giudizio siglato dalla procuratrice pubblica Chiara Borelli. I fatti oggetto del procedimento, precisa il Ministero pubblico in una nota odierna, vanno dal marzo 2012 al dicembre 2016. Le ipotesi di reato a suo carico sono quelle di appropriazione indebita aggravata, truffa e falsità in documenti. L'uomo è in particolare accusato di essersi indebitamente appropriato di ingenti somme che gli erano state affidate in gestione da terzi. Somme che il 59enne, arrestato nel giugno 2019 e al momento in esecuzione anticipata della pena, ha utilizzato per scopi personali e all'insaputa dei clienti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1