I piccoli cinema provano a ripartire

Lugano

Le sale sono tornate a proiettare i film ma per ora la risposta del pubblico non sembra molto incoraggiante - L’Iride ha limitato a due il numero di serate, ma in ottobre tornerà ad aprire anche il lunedi e il venerdì - Si attende poi l’inaugurazione del nuovo Lux di Massagno, ristrutturato per volere del Comune

I piccoli cinema provano a ripartire

I piccoli cinema provano a ripartire

Il 2020 e il 2021 sono stati due anni orribili per il mondo del cinema. Ma per i cinema, in crisi già da tempo, è stato anche peggio. A Lugano, oltre a Cinestar (che l’anno scorso ha dovuto lasciare a casa diversi collaboratori), a offrire una programmazione regolare sono rimasti solo il Lux di Massagno e l’Iride al Maghetti. Il Lux - ne scrivevamo il 14 agosto - ripartirà in ottobre e ha approfittato del periodo di chiusura forzata per beneficiare dei lavori di ristrutturazione voluti dal Comune. L’Iride ha ripreso a proiettare film lo scorso weekend, ma la risposta del pubblico non è stata molto incoraggiante. «Una decina di persone nei quattro spettacoli del fine settimana», ci spiega il vicedirettore Paolo Stasolla. Ma l’Iride non molla. È una questione di passione (la sala si fonda sul...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1