Il futuro può atterrare ad Agno

Aeroporto

La cordata Artioli-Crameri-Marending-Malgorani vuole realizzare il primo scalo autosufficiente a livello energetico e creare un polo di sviluppo delle tecnologie che stanno cambiando l’aviazione: droni, motori a idrogeno e taxi volanti - «Lugano accetterà la sfida?»

Il futuro può atterrare ad Agno

Il futuro può atterrare ad Agno

La premessa è fondamentale per capire l’idea che questo gruppo ha in mente per il futuro di Lugano Airport. In Cina società come la EHang hanno già lanciato i primi droni per il trasporto di passeggeri e i primi taxi volanti a controllo remoto. Questo non è più il futuro, è il presente. Porsche e Boeing, ma è solo un esempio, stanno lavorando insime a un’auto volante e il progetto «PrimeAir» di Amazon potrebbe cambiare il sistema di consegna delle merci. Tempo qualche anno e il cielo inizierà per davvero a essere la principale via di comunicazione, liberando la strada dai Tir. «Saremo in grado di essere tra i primi in Europa? Lugano, con le sue università e le aziende che lavorano all’aeroporto, saranno in grado di raccogliere questa sfida?». Ci siamo capiti. Artioli, l’avvocato Oscar Crameri,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    Pompiere da 43 anni, quante ne ha da raccontare

    Melide

    Il vicecomandante Fausto Faustinelli lascia il Corpo dopo aver spento incendi per più di quattro decenni - Ci racconta gli interventi che più l’hanno colpito, come quella volta che con i colleghi salvò una donna da morte certa

  • 3
  • 4

    Faceva spesa a spese dell’amico

    tesserete

    Condannato a due anni sospesi un 63.enne che era riuscito a ottenere una carta bancaria di un’altra persona, usandola poi per due anni e prelevandovi quasi 120.000 franchi - Aveva anche l’abitudine di chiedere prestiti agli amici, sapendo di non poterli saldare

  • 5

    Si è intascato 1,3 milioni di imposte alla fonte

    luganese

    Condannato a 14 mesi sospesi un italiano cinquantenne, che si è impegnato a restituire il maltolto - È un addentellato ticinese di una presunta grossa truffa ai danni di un fornitore di gas in Italia

  • 1
  • 1