Il LAC di Lugano cambia menù

Centro culturale

Finisce l’era Gabbani nella gestione del food & beverage del centro culturale - Ad aggiudicarsi il concorso una ditta con sede a Mezzovico

Il LAC di Lugano cambia menù
(Archivio CdT)

Il LAC di Lugano cambia menù

(Archivio CdT)

LUGANO - Il menù del LAC cambia: dopo un quadriennio si chiude il sipario sull’esperienza di Gabbani nella gestione dei servizi food & beverage al centro culturale. La ditta luganese - che in città gestisce dall’anno scorso anche il Lido Riva Caccia - non si è aggiudicata il mandato messo a concorso per il periodo 2020-2026: ad avere la meglio è stata la Easydiet Sagl. La decisione è stata ratificata venerdì dal Consiglio direttivo del LAC e le aziende sono state informate oggi, lunedì. Non si è trattato certo di un concorso affollato dato che, oltre alle due aziende sopracitate, solo un’altra ditta vi ha partecipato. Si tratta della EBYS Management SA, la società che ha già in gestione il bar Palace Cafè in Piazza Luini (arrivata seconda in graduatoria). Soddisfatto il presidente dell’Ente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
  • 3

    «Così anche Lugano avrà la sua piazza Grande»

    Polo sportivo e degli eventi

    Palazzetto e campo da gioco potranno ospitare concerti e manifestazioni aperti anche a oltre 10.000 spettatori - Gabriele Censi: «Diversi artisti invece bocciano le strutture attuali»

  • 4

    Patatrac sui posteggi alla stazione

    Lugano

    Clamoroso in Consiglio comunale: la diatriba sul numero di parcheggi futuri (400 o 260?) ferma tutta la pianificazione della zona - Decisiva la proposta a sorpresa della Lega - Jelmini amaro: «Approccio poco serio» - Zanini lo difende: «Prendetevi le vostre responsabilità»

  • 5
  • 1
  • 1