«Il nazismo è solo odio»

La reazione

Anche il consigliere nazionale Alex Farinelli prende posizione sulle affermazione della candidata al Municipio di Capriasca che partecipò a un raduno fascista

«Il nazismo è solo odio»
© CdT/Archivio

«Il nazismo è solo odio»

© CdT/Archivio

Sulla vicenda della controversa candidatura di Capriasca (sulla lista UDC per Municipio e Consiglio comunale c’è una donna che nel 2016 partecipò a un raduno fascista e che è stata filmata mentre urlava «Sieg Heil!») ha preso posizione anche il consigliere nazionale Alex Farinelli, nel contributo che segue:

«Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche del maresciallo Konev arrivarono per prime presso la città polacca di Oœwiêcim (Auschwitz), scoprendo il vicino campo di concentramento e liberandone i superstiti. La scoperta di Auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono compiutamente per la prima volta al mondo l’orrore del genocidio nazista. Questo è il motivo per cui il 27 gennaio si svolge la Giornata della Memoria. Non credevo ai miei occhi quando ho letto sul Corriere le dichiarazioni di una giovane candidata alle prossime elezioni comunali che definiva il nazionalsocialismo “qualcosa che promuove un mondo migliore”. No, proprio non ci siamo: definire così un’ideologia che aveva nel suo obiettivo sterminare milioni di persone è semplicemente da brividi, oltre a denotare una completa non conoscenza della storia. Affermazioni che, anche come virgolettato, non dovrebbero trovare spazio su un giornale che si è sempre contraddistinto per rispetto e rigore. Il nazismo è solo odio, e come società dobbiamo vigilare su ogni tentativo di sdoganarlo».

Ed è quel che il CdT ha tentato di fare. Con successo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1