Il parco di Villa Costanza sarà ingrandito

Il Progetto

Nel corso di un anno sarà ampliato su dei terreni confinanti a sud, già pensati per questo scopo - Resta da valorizzare l’edificio, ma al momento non ci sono proposte concrete

 Il parco di Villa Costanza sarà ingrandito
Villa Costanza. (©CdT/Chiara Zocchetti)

Il parco di Villa Costanza sarà ingrandito

Villa Costanza. (©CdT/Chiara Zocchetti)

Mentre prosegue la progettazione definitiva per la creazione del parco Viarno a Pregassona - che sarà ampio 27.mila metri quadrati - a Lugano si sta lavorando anche per migliorare i parchi esistenti. Tre in particolare, che assieme ricoprono un’area di circa 25.mila metri quadrati. Una superficie, come vedremo, destinata ad aumentare.

La concretizzazione di due anni di lavoro

«Inizia a concretizzarsi quanto abbiamo pianificato due anni fa», ha detto il capodicastero Servizi urbani Michele Bertini. Il riferimento è un credito quadro da 4,3 milioni di franchi che il Municipio aveva richiesto per la manutenzione straordinaria dei parchi cittadini. È con questi soldi per esempio, che è stato fatto il concorso d’idee per creare il nuovo parco Viarno, vinto da due studi d’architettura della Svizzera interna (cfr. l’edizione del 14 giugno). Ma il credito non si esauriva certo per il progetto a Pregassona, e prevedeva anzi numerosi interventi volti a migliorare la vivibilità in città. Fra questi, ed ecco il motivo per cui torniamo a parlarne oggi, vi è quello che riguarda il parco attorno a villa Costanza, che tra poco più di anno si scoprirà sia rinnovato, sia più grande. A breve sarà infatti pronto il progetto d’allargamento, reso possibile - ha ricordato Bertini - dalla lungimiranza dell’ex Comune di Viganello: «Un plauso va all’allora Municipio, che già anni fa aveva visto che si poteva immaginare un ampliamento del parco sui terreni adiacenti».Terreni che già allora erano stati vincolati a destinazione parco. «Senza questa decisione non avremmo oggi la possibilità di fare bella figura portando avanti l’ampliamento», ha aggiunto Bertini.

Il parco di villa Costanza crescerà dunque a sud, ma sarà anche rimesso a lucido. Già qualche anno fa era stata risanata la piattaforma a forma di conchiglia acustica dove si tiene ad esempio la manifestazione Vicanta, e ora si prevede di intervenire anche sui percorsi esistenti in ghiaietto, risanandoli e sistemando alcuni fenomeni di erosione superficiale, nonché di adeguare l’impianto di illuminazione. Salvo intoppi, il nuovo parco di villa Costanza sarà pronto per fine 2020. L’investimento sarà di circa mezzo milione. «Quel che manca ora è dare una destinazione alla villa, oggi solo parzialmente occupata, affinché si possa tornare a viverla».

Per la villa contenuti sociali o ricreativi

Villa Costanza è sul taccuino della municipale Cristina Zanini Barzaghi, che in passato l’ha indicato fra la trentina di stabili della Città bisognosi di essere valorizzati, perché al momento non sfruttati al massimo delle loro possibilità: «L’indirizzo, come per villa Florida, è di trovare un contenuto di tipo sociale o ricreativo che dia un plusvalore ai rispettivi quartieri. Ma per entrambe al momento non è ancora stato identificato».

Tornando ai parchi, quanto fatto con il credito quadro non si esaurisce in quanto scritto finora. Come riassuntoci da Bertini, si è anche già provveduto a intervenire al parco San Michele, in particolare nella zona della chiesetta e aggiornando l’illuminazione. Parimenti, nel parco di villa Florida, è stata risanata l’intera parte monumentale, nonché le parti di decoro. Inoltre, ma qui si esula dal credito quadro, è prossimo l’inizio dei lavori alla Gerra, dove l’area verde davanti alle scuole cambierà fisionomia (con la creazione di un dog park, cfr. l’edizione del 22 maggio). E a Maglio di Colla presto verrà risanato il parco giochi Cugnolo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1