Farera

In fiamme una cella, ferito un detenuto

L’uomo avrebbe dato fuoco al suo materasso - L’intero piano della struttura carceraria ha dovuto essere evacuato - Le condizioni del prigioniero sono gravi - VIDEO

In fiamme una cella, ferito un detenuto
Incendio alla Farera

In fiamme una cella, ferito un detenuto

Incendio alla Farera

In fiamme una cella, ferito un detenuto
(RescueMedia)

In fiamme una cella, ferito un detenuto

(RescueMedia)

LUGANO - Una cella del secondo piano del carcere della Farera, a Lugano, ha preso fuoco oggi pomeriggio verso le 14:45.

In fiamme una cella, ferito un detenuto

Un detenuto algerino di 22 anni avrebbe dato fuoco al materasso nella sua cella.

In fiamme una cella, ferito un detenuto

Lo ha riferito la RSI in serata. L’uomo, in carcere per reati contro il patrimonio, avrebbe dato problemi già la scorsa settimana e per questo sarebbe seguito dai servizi psichiatrici del carcere. L’intero piano ha dovuto essere evacuato. Il detenuto che si trovava nella cella è stato trasportato all’ospedale. Sul posto sono intervenuti i pompieri di Lugano, la Polizia cantonale e la polizia della città di Lugano, le polizie comunali della regione e la Croce Verde. A detta dei medici le condizioni del ferito sono gravi ma la sua vita non dovrebbe essere in pericolo.

In fiamme una cella, ferito un detenuto

I pompieri hanno provveduto a domare il rogo e liberare i locali dal fumo.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
    Progetto Alto Vedeggio

    Il PAV si può fare ma va affinato e condiviso

    Lo studio preliminare per la copertura dell’autostrada con degli inerti incassa il sostegno del Cantone, ma Zali ha sostenuto che serve il supporto di tutta la popolazione per realizzarlo.

  • 2
    Lugano

    Aspettando che sboccino i fiori

    Viaggio semiserio nell’oasi primaverile di Flora&Bosco - Tra motoseghe supersoniche e animali da giardino, le orchidee primeggiano (ancora)

  • 3
    Famiglia Gemmo

    Riaccese le speranze di restare

    Le autorità federali hanno deciso di esaminare la loro richiesta d’asilo - In precedenza affermavano che questo spettava alla Grecia e avevano ordinato il loro rinvio nel Paese ellenico

  • 4
  • 5
    Caso Fogazzaro

    L’Istituto precetta il Cantone

    La scuola chiede al Governo oltre 200 mila franchi di danni per la revoca dell’autorizzazione a operare nel giorno in cui il DECS conferma la sospensione provvisionale nei suoi confronti

  • 1