In silenzio sul Sasso delle parole

Saliamo sul balcone naturale dove generazioni d'innamorati hanno impresso i loro pensieri sulla roccia e dove Hesse andava a dipingere

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

In silenzio sul Sasso delle parole

BARBENGO - La terza puntata del ciclo Luoghi & Storie, dedicato a quei posti in cui cronaca, curiosità e storie di ogni genere incrociano il loro cammino (cfr. suggeriti per le precedenti), ci porta in cima alla Collina d'Oro, lungo la strada che scende verso Barbengo. Là, nascosta tra gli alberi, c'è una rocca panoramica che da anni, come fosse un libro dalle pagine di pietra, raccoglie le parole e i pensieri dei giovani innamorati, ma non solo.

È il cosiddetto Sasso della parole, sito in una zona in cui Herman Hesse si recava sovente a dipingere. I dettagli sull'edizione cartacea.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
    Elezioni comunali

    Potrebbe servire il fotofinish

    A Cadempino il PLR spera, visto l’addio del sindaco PPD Marco Lehner, di effettuare uno storico sorpasso - A Lamone i liberali radicali devono difendersi dalla crescita del Gruppo Civico e di Lega/UDC - A Torricella-Taverne è invece il GITT a partire in pole position

  • 3
  • 4
    LUGANO

    Fin dove arriva davvero il Polo sportivo

    Un passaggio cruciale del dibattito è capire quanto si estendono per davvero i benefici e le ambizioni del progetto di Lugano: dalla dimensione locale a quella internazionale - Il discorso s’intreccia con quello sui contributi finanziari

  • 5
  • 1