Nodo intermodale

Inaugurato un nuovo P+R da 71 posti a Cadempino

Il Municipio spera che l’utenza approfitti sin da subito dell’offerta

 Inaugurato un nuovo P+R da 71 posti a Cadempino

Inaugurato un nuovo P+R da 71 posti a Cadempino

 Inaugurato un nuovo P+R da 71 posti a Cadempino

Inaugurato un nuovo P+R da 71 posti a Cadempino

 Inaugurato un nuovo P+R da 71 posti a Cadempino

Inaugurato un nuovo P+R da 71 posti a Cadempino

Dopo l’acquisto di terreni per oltre tre milioni (e una demolizione) e sei settimane di lavoro, è stato inaugurato ieri il nuovo Park&Rail (P+R) che servirà gli utenti del nodo intermodale di Lamone-Cadempino. Si tratta di 71 nuovi posti d’auto siti sul territorio di Cadempino. Si tratta di un progetto provvisorio (deve durare al massimo 15 anni) in attesa della realizzazione del nuovo nodo intermodale dei trasporti previsto dal Piano d’agglomerato del Luganese 3. L’ufficio tecnico del Comune ha vagliato varie possibilità di utilizzo temporaneo del fondo e alla fine quella del parcheggio P+R è risultata la più adatta, sia per la realizzazione relativamente rapida, sia per la sostenibilità (deve autofinanziarsi e ammortizzare il costo d’acquisto), sia perché nel PAL 3 è già previsto un P+R da 200 posti in zona stazione. A proposito di autofinanziamento, sarà proprio il Comune a gestire il nuovo P+R, che è pensato per l’utenza facente capo al nodo intermodale. Il Municipio di Cadempino «ritiene di aver dato in questo modo un piccolo contributo per favorire l’utilizzo del mezzo pubblico e auspica che lo stesso sia da subito utilizzato dalla popolazione». Dove oggi si trova il P+R, fino a poco tempo fa e per oltre mezzo secolo sorgeva lo storico ritrovo della Gerla.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Lugano
  • 1