Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Aperta un’inchiesta sulla strana sostanza oleosa finita nel Ceresio negli scorsi giorni - Gianinazzi: "Nessun danno all’ambiente, ma non sappiamo ancora da dove proviene"

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

Inquinamento “misterioso” alla Lanchetta

LUGANO - È una sostanza oleosa e grassa, galleggiante, appiccicosa, di colore scuro e soprattutto parecchio sporchevole, quella finita nel lago in zona Lanchetta giovedì scorso che ha provocato il massiccio intervento dei pompieri di Lugano impegnati in un'operazione di recupero durata ben dodici ore (Vedi suggeriti). Una sorta di fanghiglia «misteriosa», attualmente oggetto di analisi chimiche, al centro di una vasta inchiesta diretta dal Servizio protezione aria, acqua e suolo del Dipartimento del Territorio e volta essenzialmente a capire da dove proviene. Come noto l'operazione era scattata di primo mattino a causa dello straripamento di una vasca di contenimento dell'acqua piovana.

"In tanti anni di servizio – rileva il comandante dei Civici Pompieri di Lugano, Mauro Gianinazzi – non mi sono mai imbattuto in una sostanza di questo tipo. A prima vista sembra trattarsi di petrolio grezzo o di un non ben definito grasso lubrificante, ma evidentemente per saperne di più bisogna attendere l'esito degli esami chimici in corso".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1