L’autunno digitale è arrivato in città

città

Aspettando le Giornate svizzere dedicate all’innovazione, a Lugano si sono tenuti workshop aperti al pubblico - Lo scopo è creare contenuti che verranno proposti online a inizio novembre

L’autunno digitale è arrivato in città
© CdT/ Chiara Zocchetti

L’autunno digitale è arrivato in città

© CdT/ Chiara Zocchetti

L’autunno digitale è arrivato in città
© CdT/ Chiara Zocchetti

L’autunno digitale è arrivato in città

© CdT/ Chiara Zocchetti

Imparare ad utilizzare al meglio l’applicazione delle FFS, confrontarsi con gli e-sports, approfondire l’uso dell’internet delle cose e acquisire competenze nell’ambito della sensoristica e della raccolta dei dati ambientali. Questi gli scopi dei workshop organizzati oggi nell’ambito di «Aspettando le giornate digitali», un’iniziativa promossa dalla Città di Lugano e Lugano Living Lab, il laboratorio urbano della Città, in collaborazione con digitalswitzerland.

L’evento, al quale ha partecipato oltre un centinaio di persone in totale, è parte dell’Autunno Digitale di Lugano, il primo palinsesto di iniziative dedicate all’innovazione, alla tecnologia e alla società, che si propone quale momento di confronto e scoperta del mondo digitale e delle sue innumerevoli applicazioni in ambito sociale,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1

    I segreti dell’ex asilo Ciani

    Lugano

    A metter mano agli edifici storici non mancano le sorprese, o i grattacapi: non fa eccezione l’ex asilo Ciani, che la Città sta ristrutturando ormai da qualche tempo - Coinvolto l’Ufficio dei beni culturali per decidere il colore delle facciate, e ora c’è da rinforzare un lucernario molto particolare

  • 2

    «In Svizzera la mafia c’è e investe i suoi soldi»

    conferenza

    All’USI si è tenuto il primo convegno dell’Osservatorio ticinese sulla criminalità organizzata - Intervenuta anche la PM antimafia Alessandra Cerreti: «Grandissima capacità imprenditoriale, investono in bitcoin e sono laureati nelle migliori università»

  • 3
  • 4
  • 5
  • 1
  • 1