La biblioteca cantonale amplia l’orario d’apertura

lugano

La struttura garantisce l’orario continuato meridiano e il servizio del prestito anche a sportelli chiusi tramite una postazione dedicata all’autoprestito

La biblioteca cantonale amplia l’orario d’apertura
©CdT/Archivio

La biblioteca cantonale amplia l’orario d’apertura

©CdT/Archivio

La Biblioteca cantonale di Lugano amplia notevolmente il numero di ore di apertura settimanale da 50,5 a 57 e garantisce l’orario continuato meridiano e il servizio del prestito anche a sportelli chiusi tramite una postazione dedicata all’autoprestito.

Dal 1.12.2020 la Biblioteca cantonale di Lugano modifica stabilmente i suoi orari di apertura, adottando l’orario continuato dalle 8.30 alle 18.30 da lunedì a venerdì e dalle 9.00 alle 16.00 il sabato.

I servizi di prestito, prestito interbibliotecario, consulenza e iscrizione sono garantiti al lunedì dalle 14.30 alle 18.00, dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00, e il sabato dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 15.45; grazie al nuovo servizio di autoprestito, negli orari di apertura dell’Istituto senza copertura dei servizi è comunque possibile autonomamente prendere in prestito e restituire i documenti della Biblioteca, verificare lo stato delle proprie prenotazioni, prorogare i prestiti e stampare la ricevuta delle operazioni eseguite.

Con questa modifica, la Biblioteca cantonale di Lugano porta il numero di ore di apertura settimanale da 50,5 a 57 e soprattutto garantisce l’orario continuato meridiano nelle sale di lettura e nella sala giornali, oltre alla possibilità di usufruire del servizio del prestito nelle fasce al di fuori dell’orario del banco, rispondendo così alle richieste di maggiore apertura giunte da più parti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1