La clinica del Luganese sospende il medico

Il caso

I dettagli rivelati dalla stampa domenicale hanno portato l’Ars Medica a sospendere in modo «temporaneo e precauzionale» il chirurgo indagato per operazioni fittizie

La clinica del Luganese sospende il medico
Foto Archivio CdT

La clinica del Luganese sospende il medico

Foto Archivio CdT

GRAVESANO - Dopo le rivelazioni emerse oggi in merito all’inchiesta sul chirurgo della Ars Medica indagato per aver effettuato interventi fittizi e la presa di posizione del presidente dell’Ordine dei medici che invita alla prudenza, in serata è arrivato anche il comunicato della clinica privata di Gravesano in cui è impiegato il medico in questione.

«I dettagli emersi dalla stampa domenicale finora non noti alla Clinica e ancora oggetto di indagine, nel rispetto dei pazienti, ci fanno propendere per una temporanea e precauzionale sospensione delle attività operatorie del medico coinvolto, fino a chiarimento dei fatti e il preavviso favorevole della autorità di vigilanza sanitaria», si legge nella nota della Ars Medica.

«Pur avendo avuto le garanzie dalla magistratura che la sicurezza dei pazienti non è mai stata messa in pericolo e tenuto conto che quanto affermato dalla stampa è ancora da accertare, con i provvedimenti attuali vogliamo togliere ogni dubbio ai pazienti», continua la presa di posizione.

Gli altri pazienti verranno contattati

«I pazienti del medico oggetto dell’inchiesta con interventi pianificati nelle prossime settimane verranno personalmente contattati dalla clinica per maggiori informazioni. Per contro, la clinica garantisce la normale presa a carico di tutti gli altri pazienti», conclude la clinica che garantisce la propria collaborazione nell’indagine della magistratura.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1