La nuova Green Line sul Ceresio è davvero sorprendente

LUGANO

Sabato 23 ottobre è stata inaugurata la prima linea 100% elettrica della città – A partire da martedì 2 novembre corse tutti i giorni Lugano-San Rocco-Gandria – Claudio Zali: «Si scivola sull’acqua nel silenzio assoluto» – IL VIDEO

La nuova Green Line sul Ceresio è davvero sorprendente
© CdT

La nuova Green Line sul Ceresio è davvero sorprendente

© CdT

La nuova Green Line sul Ceresio è davvero sorprendente

La nuova Green Line sul Ceresio è davvero sorprendente

La nuova Green Line sul Ceresio è davvero sorprendente

La nuova Green Line sul Ceresio è davvero sorprendente

La nuova Green Line sul Ceresio è davvero sorprendente

La nuova Green Line sul Ceresio è davvero sorprendente

«Non fa rumore, non fa fumo, non fa odore». È questa la novità sulle rive del Ceresio. Un’imbarcazione elegante, silenziosa e pulita, in tutti i sensi. La Motonave Ceresio 1931 è infatti stata resa elettrica al 100% e ieri, sabato 23 ottobre, ha compiuto il suo viaggio inaugurale, accompagnando i suoi passeggeri da Lugano a Gandria passando per San Rocco. Ed è stato un successo: i passeggeri erano entusiasti, anche grazie al meteo più che favorevole.

A bordo c’era anche Claudio Zali, direttore del Dipartimento del territorio. «Si scivola sull’acqua nel silenzio assoluto», ha commentato il consigliere di Stato, che ha invitato tutti a provare il nuovo battello «antico ma nuovo» allo stesso tempo.

Per Agostino Ferrazzini, presidente della Società Navigazione del Lago di Lugano (SNL) si è trattato di «un momento magico» che ha dato il via a «un embrione di linea pubblica che collegherà la regione attraverso il lago, come si faceva una volta». Francesco Musto, direttore d’esercizio SNL, si è detto soddisfatto del risultato dopo «due anni di ingegneria e un anno di lavoro a bordo». Emozioni condivise da Carlo Maria Acquistapace, direttore SNL: «A partire da martedì 2 novembre corse tutti i giorni al 100% in elettrico, una navigazione sostenibile di cui possono godere cittadini e turisti».

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1