Arogno

La piazza Granda e la scala del peccato

Con la riapertura del Café de la Poste il cuore del paese rinasce a nuova vita - Le ballerine, il parroco, il campanile

La piazza Granda e la scala del peccato
La piazza Granda di Arogno con il ristrutturato Café de la Poste. (Foto Putzu)

La piazza Granda e la scala del peccato

La piazza Granda di Arogno con il ristrutturato Café de la Poste. (Foto Putzu)

La piazza Granda e la scala del peccato
La scala del peccato. (Foto Putzu)

La piazza Granda e la scala del peccato

La scala del peccato. (Foto Putzu)

La piazza Granda e la scala del peccato

La piazza Granda e la scala del peccato

La piazza Granda e la scala del peccato
Da sinistra: i gerenti del Café de la Poste William Cortenova e Patricia Daverio. (Foto Putzu)

La piazza Granda e la scala del peccato

Da sinistra: i gerenti del Café de la Poste William Cortenova e Patricia Daverio. (Foto Putzu)

La piazza Granda e la scala del peccato

La piazza Granda e la scala del peccato

La piazza Granda e la scala del peccato

La piazza Granda e la scala del peccato

La piazza Granda e la scala del peccato

La piazza Granda e la scala del peccato

AROGNO - Con quella del Valécc (dominata dalla magnifica Ca di Milanés) si contende il titolo di più bella del paese. Gli abitanti di lunga data forse le preferiscono quella, ma è comunque un bel derby. E poi, de gustibus... Stiamo parlando della piazza Granda (anzi: Piázza gránda, perché così vuole l’odonomastica ufficiale) di Arogno. Un tempo era il cuore pulsante del comune sulla...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Lugano
  • 1