La progettazione è pronta a partire

La fase di consultazione è terminata e ai Consigli comunali verrà presto sottoposta la variante di piano regolatore per la realizzazione del nuovo Polo sportivo di Cornaredo

La progettazione è pronta a partire
L'attuale stadio cittadino a Cornaredo.

La progettazione è pronta a partire

L'attuale stadio cittadino a Cornaredo.

LUGANO - Il nuovo quartiere di Cornaredo (NQC) prende piano piano forma e in questi giorni si registrano importanti novità per quanto riguarda il progetto del nuovo Polo sportivo e degli eventi (e dunque, soprattutto, il nuovo stadio di calcio). Si è infatti conclusa la fase di consultazione pubblica delle varianti di Piano regolatore (che interessa i Comuni di Lugano, Canobbio e Porza e che era stato preavvisato favorevolmente dal Cantone).

Fase di consultazione che – stando a nostre informazioni – ha spinto quattro privati (due vicini e due società interessate a sviluppare l'area – tra di loro ci sarebbe Mantegazza) a presentare delle osservazioni all'Agenzia NQC (che si occupa di gestire il complesso iter pianificatorio del nuovo quartiere). Osservazioni che sono attualmente in fase di studio ma che non dovrebbero – così ci è stato spiegato – rallentare il progetto (anzi, tra le osservazioni c'è semmai quella di chi chiede di accelerare).

Dunque prossimamente – l'obiettivo annunciato inizialmente dalle autorità era in autunno – ai tre Consigli comunali verrà sottoposta la variante di Piano regolatore. Dal profilo pianificatorio sarà un bel passo avanti.

L'articolo completo in edicola.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
    La sfida nell’Alto Vedeggio

    Elezioni: le incognite di Monteceneri

    Alle elezioni comunali di aprile non si ripresentano né la sindaca né il vicesindaco - Sarà un Esecutivo dai volti nuovi - A Mezzovico-Vira saranno ancora della partita i cinque municipali uscenti mentre stavolta non figura la lista della sinistra

  • 2
  • 3
  • 4
    Melide

    Pompiere da 43 anni, quante ne ha da raccontare

    Il vicecomandante Fausto Faustinelli lascia il Corpo dopo aver spento incendi per più di quattro decenni - Ci racconta gli interventi che più l’hanno colpito, come quella volta che con i colleghi salvò una donna da morte certa

  • 5
  • 1