La proposta francese per rilanciare il Casinò di Campione

IL CASO

L’obiettivo sarebbe quello di rilanciare la casa da gioco con l'aggiunta di una spa, una galleria artistica, negozi e abitazioni

La proposta francese per rilanciare il Casinò di Campione
Foto Reguzzi

La proposta francese per rilanciare il Casinò di Campione

Foto Reguzzi

CAMPIONE D’ITALIA - Una dozzina le proposte arrivate a Campione per rilevare il Casinò, ormai chiuso da un anno. Tra queste, spicca quella avanzata da un gruppo francese specializzato in turismo Propriétés & Co della Hpa Holding. L’obiettivo, stando alla Provincia di Como, sarebbe quello di rilanciare la casa da gioco con l'aggiunta di una spa, una galleria artistica oltre a negozi e abitazioni. Sul piatto arriverebbero 6 milioni di euro e 30 di fideiussione per una concessione almeno ventennale.

L’offerta francese, spiega da parte sua il Corriere di Como, è stata depositata e protocollata lo scorso 13 giugno in Comune dall’avvocato comasco Paolo Gatto. Ha una durata limitata, 30 giorni, e punta alla riapertura del Casinò «con l’obiettivo di portarlo a essere la prima casa da gioco europea in 8 anni».

Oggi, intanto, il commissario straordinario per il Casinò Maurizio Bruschi consegnerà la sua relazione al ministro dell'Interno Matteo Salvini.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1