Litigi in Municipio e maretta anche a scuola

Torricella-Taverne

I dissidi interni all’Esecutivo sarebbero riconducibili anche a problemi avvenuti alle Elementari, dove un docente è stato lasciato a casa suscitando il malumore di alcuni genitori: «Sono stato allontanato a causa delle frizioni con la direzione»

Litigi in Municipio e maretta anche a scuola

Litigi in Municipio e maretta anche a scuola

Istituzioni, istruzione, cariche: non si placano le discussioni attorno allo scossone - non solo politico - che coinvolge l’Esecutivo di Torricella-Taverne. Uno scossone che colpisce anche l’istituto scolastico del paese. Nell’edizione di ieri abbiamo riferito del clima non proprio sereno all’interno del Municipio, inaspritosi ancor di più a seguito di due episodi. Il primo riguarda la recente riassegnazione del dicastero Educazione, passata dal vicesindaco Franco Voci (GITT-Lega-UDC) al collega Lorenzo Montini (PPD).

La seconda concerne invece la segnalazione prevenuta nelle scorse settimane alla Sezione degli Enti locali in merito al comportamento tenuto da Montini. Nel mezzo vanno tenuti in conto anche gli equilibri politici che sono cambiati: il municipale del PPD, che nelle passate legislature...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    Da domani mascherina obbligatoria in centro

    Lugano

    Lo comunica la Città, che annuncia altresì l’annullamento della cerimonia di Capodanno al Palacongressi e l’evento per la Giornata internazionale del volontariato

  • 3
  • 4

    Acqua potabile, le cifre di un’azienda che perde

    città

    Il capitale proprio della AAP di Lugano è in caduta libera e quest’anno dovrebbe arrivare vicino allo zero - L’aumento delle tariffe sistemerà i conti, ma gli investimenti futuri potrebbero portare, dal 2027, ad altri ritocchi

  • 5

    Sindaci del Luganese, ma quanto ci costate?

    Rimborsi

    Regolamenti comunali alla mano abbiamo scoperto che c’è chi guadagna poco più di 200 franchi al mese e chi 3.000 – Ma quanto «pesa» l’onorario sulla popolazione? Per alcuni il prezzo di un caffé bevuto al bar, per altri un pranzo al ristorante

  • 1
  • 1