Meno di un mese alla StraLugano!

Eventi

Fino al 15 agosto è possibile iscriversi senza sovrattassa tramite il sito ufficiale

Meno di un mese alla StraLugano!

Meno di un mese alla StraLugano!

Stavolta ci siamo! Dopo aver dovuto rimandare più volte la data della manifestazione a causa della pandemia, rinunciando a svolgerla nel corso del 2020, finalmente ritorna la manifestazione più emozionante e popolare del Ticino: la StraLugano!

Per questa speciale edizione, che sarà la quindicesima, è stata pensata una manifestazione coinvolgente e imperdibile per sancire il ritorno a partecipare di persona a questo grande evento, con un programma avvincente che si volgerà nel pieno rispetto delle norme di sicurezza al motto di #RIPARTIAMO.

Gli organizzatori ricordano che fino al 15 agosto le iscrizioni potranno essere effettuate con il costo normale, senza sovrattassa, via Datasport dal sito www.stralugano.ch scegliendo tra le varie distanze: mezza maratona, staffetta a tre, 10 km, 5 km, Monte Brè Challenge (9 km con un dislivello di 730 m), stracombinata, Kids Run, 4Charity.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1

    Per i giovani qualcosa si muove

    spazi che mancano

    Lugano sta cercando locali da mettere a disposizioni dei ragazzi che vogliono organizzare eventi musicali o altro, ma chi vuole trasgredire non andrà a prendere le chiavi a Palazzo civico - Un tema spinoso per la Città, ancor più dopo i fatti del parco Saroli

  • 2

    Riecco le mountain bike in centro a Lugano

    Sabato e domenica

    La città torna a ospitare gare e amanti delle due ruote con la quarta edizione di Bike Emotions - Presenti diversi specialisti, fra cui il ticinese Filippo Colombo

  • 3

    Il verde di Lugano contro le polveri sottili

    Lo studio

    La Città sul Ceresio collabora con Bolzano, capitale dell’Alto Adige, su strategie innovative per la gestione del verde pubblico attraverso il progetto Interreg VerdeVale: ecco i primi risultati

  • 4

    La grande storia della porta seclera di Massagno

    Solidarietà

    Nel 1990 il Comune inviò a Ghipes, in Romania, 85 quintali di vestiti, cibo e medicinali raccolti in una settimana nell’ambito di un’operazione umanitaria - Fu un viaggio avventuroso: «Ci spararono contro» - Nel 1993 dal villaggio arrivò in dono l’opera lignea che è stata restaurata di recente

  • 5
  • 1
  • 1