Molino Nuovo avrà finalmente una vera piazza?

Pianificazione

Lugano, tramite un concorso di mandato di studio in parallelo, è pronta a reimmaginare la zona, sperando di renderla più fruibile - A chi parteciperà sono lasciate ampie libertà, con alcuni punti fissi, come la presenza dell’acqua (che probabilmente salverà la fontana di Carloni)

Molino Nuovo avrà finalmente una vera piazza?
© CdT/Gabriele Putzu

Molino Nuovo avrà finalmente una vera piazza?

© CdT/Gabriele Putzu

È una bella giornata, quella in cui incontriamo in piazza Molino Nuovo la municipale Cristina Zanini Barzaghi, ma malgrado sia quasi ora di pranzo il luogo è poco frequentato. Raramente, d’altronde, la piazza riesce a essere un luogo d’aggregazione. Sarà che è circondata sui quattro lati dalla strada, per dieci corsie in tutto, e che il rumore dell’acqua che zampilla dalla per certi versi misteriosa e imponente fontana realizzata dall’architetto Tita Carloni non riesce a coprire il rumore del traffico. Sarà che la fontana stessa, con il suo volume, si staglia in mezzo alla piazza e rende il resto contorno. A pochi passi, c’è invece un discreto viavai dal fornito ecopunto cittadino. La cinquantina di parcheggi è occupata in ogni ordine di posto, come sempre.

Ed è proprio per parlare della piazza...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Federico Storni
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    «Varese, Como e Lugano unite possono competere con Milano»

    Lo spunto

    La regione, se vista dall’alto, forma una metropoli di 1,83 milioni di abitanti - Il sindaco di Varese Galimberti parla dei rapporti con il Ticino e delle potenzialità, rispetto ai grandi centri, delle città medie - «Però devono collaborare»

  • 3

    Parti di Lugano scottano, ma si possono raffreddare

    Isole di calore

    Città mappata con termocamere: in viale Cattaneo una sera d’agosto alle sette c’erano oltre quaranta gradi, sotto gli alberi a pochi metri una decina in meno - Si studiano possibili soluzioni dai giochi d’acqua a vele, resine e tetti verdi

  • 4

    Lo spacciatore agli inquirenti: «Grazie per avermi fermato»

    Lugano

    Due anni sospesi a un 41.enne a processo oggi che in tre anni ha venduto oltre un chilo di cocaina a diversi acquirenti della zona - L’ha fatto per finanziare il suo consumo, cominciato a causa di una depressione dovuta a una grave malattia - Gli è stato riconosciuto il sincero pentimento

  • 5
  • 1
  • 1