«Movida a Lugano: ormai è così tutti i weekend»

Lugano

Alcuni testimoni segnalano numerose persone, anche senza distanziamento e mascherina, in piazza Cioccaro - Una lettrice: «La polizia dice che c’è troppa gente e non sa cosa fare» - VIDEO

 «Movida a Lugano: ormai è così tutti i weekend»
©Immagine d’archivio.

«Movida a Lugano: ormai è così tutti i weekend»

©Immagine d’archivio.

È stato un altro sabato all’insegna della movida a Lugano. Alcuni testimoni hanno segnalato affollamenti in centro, in particolare in piazza Cioccaro. Un lettore scrive: «Verso le 22 per raggiungere la funicolare ho praticamente dovuto fare a spallate. C’erano soprattutto giovani, purtroppo molti non rispettavano le distanze e non indossavano la mascherina. Un paio di agenti era a bordo della funicolare e hanno obbligato alcuni ragazzi, evidentemente ubriachi, a coprirsi il viso». Qualche ora più tardi la situazione non sembrava tanto diversa. Una lettrice ci ha mandato un video fatto verso le 2, scrivendo: «Ormai questa situazione è diventata permanente il venerdì e il sabato e va avanti fino alle 5 di mattino. La risposta della polizia alle chiamate è che sono a conoscenza della situazione ma visto che c'è troppa gente non sanno cosa possono fare».

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1

    Da oggi ogni giorno è buono per lo sgombero dell’ex Macello

    Lugano

    A meno che gli autogestiti decidano a breve di sedersi a un tavolo per discutere una sede alternativa, la Città ora può legalmente liberare forzatamente gli spazi - Borradori: «Se ne occuperà la Polizia, nemmeno noi sapremo quando accadrà fino a pochi minuti prima dell’inizio dell’operazione»

  • 2

    Croce Verde cerca casa: rispunta l’ipotesi Breganzona

    Lugano

    L’ente riprova a portare avanti il progetto di una nuova sede sul Pian Povrò, che in passato era stato contestato - L’alternativa rimane quella di costruire dietro la «base» attuale a Pregassona, ma le tempistiche paiono più sfavorevoli

  • 3

    Da Trapani a Lugano in bicicletta

    La storia

    Giuseppe Bica ha concluso il suo lungo viaggio: tremila chilometri per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla mobilità sostenibile e per aiutare Medici Senza Frontiere

  • 4

    Presunto stupro, toni accesi in aula

    processo

    Nel secondo giorno di dibattimento le parti hanno cercato di screditare la credibilità dei loro avversari - La donna afferma di essere stata violentata, l’uomo parla di rapporto consenziente - Sentenza settimana prossima

  • 5

    «Con quel sondaggio la Città non c’entra nulla»

    Polo Sportivo

    L’MPS accusa il Municipio di fare campagna in vista sul referendum con una ricerca d’opinioni pilotata e con soldi pubblici - Lugano però smentisce: «Non l’abbiamo commissionato noi e di certo non è finanziato con soldi pubblici» - Il Movimento: «Rischi seri per la libera espressione democratica»

  • 1
  • 1