Nel Luganese quasi 3.000 abitazioni vuote

Immobiliare

Lo sfitto è triplicato in 10 anni e ha raggiunto il 3,8% in città, il 5,97% a Paradiso e una media del 3% nel resto del Distretto - La zona urbana è di gran lunga la più colpita e più ci si allontana dal centro e più le percentuali scendono - Gli stabili vecchi non reggono la concorrenza

Nel Luganese quasi 3.000 abitazioni vuote
© CdT/Chaira Zocchetti

Nel Luganese quasi 3.000 abitazioni vuote

© CdT/Chaira Zocchetti

È allarme sfitto un po’ in tutto il Ticino, e il Luganese chiaramente non fa eccezione. È vero che la situazione a Lugano non è quella di Chiasso (gli appartamenti vuoti nel Basso Mendrisiotto sono il 7,17%), ma in città in un solo anno le abitazioni vuote sono aumentate di quasi 300 unità. Erano 1.275 nel 2020 e sono 1.555 in questo 2021. Lo sfitto è dunque passato dal 3,15% al 3,81. Dieci anni fa era - come fonte ci riferiamo ai dati forniti dall’Ufficio di statistica - l’1,40%. Ma lo sfitto nel Luganese non è uniforme. Il centro sembra fungere da calamita, ed è logico. Una calamita per i grandi gruppi immobiliari, o per le casse pensioni, che preferiscono investire soprattutto in città o nell’immediata cintura urbana. E non è un caso se nella «top 5» dei comuni con più sfitto figurano Paradiso...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    I molinari «occupano» il parco di Villa Saroli

    Lugano

    Molinari dapprima in piazza, ombrelli con il sole per non farsi filmare e poi nel parco, che potrebbe essere occupato sino a tarda notte - Va in scena a Lugano un’altra manifestazione del Centro sociale il Molino (CSOA) e i sostenitori dell’autogestione: «Contro ogni gabbia, scateniamo la nostra rabbia!» - Catene sul cancello del Municipio, almeno 200 i presenti - FOTO e VIDEO

  • 3
  • 4

    Nelle mail tra le due polizie i dettagli della demolizione

    Ex Macello

    Nuove rivelazioni sembrano confermare che gli agenti agirono in base a quanto già discusso in marzo – La Cantonale chiese se, sgomberati gli spazi, si poteva procedere con l’abbattimento del dormitorio – La Comunale disse di sì

  • 5

    Il villaggio Reka è pronto a rinascere

    Lugano

    Prevista per giugno l’inaugurazione della rinnovata struttura Reka alle pendici del Brè - Il terreno ospiterà sette edifici in legno per cinquanta appartamenti, un ristorante e una piscina con vista sul lago - Investiti 36 milioni - Il direttore: «Nel nostro portafoglio non c’è niente di simile»

  • 1
  • 1