Nessuna disparità di genere negli stipendi degli Istituti Sociali di Lugano

Lugano

Lo studio ha considerato le caratteristiche individuali di qualificazione e quelle relative al posto di lavoro

Nessuna disparità di genere negli stipendi degli Istituti Sociali di Lugano
© CdT/Archivio

Nessuna disparità di genere negli stipendi degli Istituti Sociali di Lugano

© CdT/Archivio

Agli Istituti Sociali di Lugano non sussiste alcuna disparità di genere in materia salariale. È quanto emerge dall’analisi effettuata dall’ente autonomo nel mese di giugno del 2021 sulla base degli stipendi di marzo dello stesso anno. I dati sono poi stati verificati dalla società di revisione BDO e presentati al CdA nella seduta del 20 dicembre.

La Legge federale sulla parità dei sessi prevede infatti l’obbligo di eseguire un’analisi della parità salariale per i datori di lavoro che all’inizio dell’anno impiegano 100 o più lavoratori. L’analisi deve essere ripetuta ogni quattro anni e verificata da un organo indipendente.

Per effettuare l’analisi sono stati presi in considerazione i dati personali, i dati relativi al grado di occupazione/salario e i dati relativi alla funzione (livello di competenza operativa e posizione professionale) delle collaboratrici e dei collaboratori LIS. Non rientrano invece nell’analisi il personale in formazione (105), i programmi speciali a beneficio di un’assicurazione invalidità (24) e il personale pagato contro prestazioni specifiche ad hoc (13).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1

    Davide Enderlin a processo

    Lugano

    Rinviato a giudizio l’ex consigliere comunale luganese, che dovrà rispondere di illeciti per oltre tre milioni

  • 2
  • 3

    Fiamme in un appartamento a Lugano

    Ticino

    Il rogo è divampato in una palazzina di via Gerso - Gli inquilini sono stati tratti in salvo - Al momento non sono note le cause che hanno generato il sinistro - FOTO e VIDEO

  • 4
  • 5

    Con Umamy l’integrazione passerà dal piatto

    Lugano

    Il nuovo progetto della Croce Rossa Sezione del Sottoceneri è un servizio di consegna di cibo etnico a Lugano: «Chi lo userà non acquisterà solo cibo, ma una storia di vita, i sapori di un viaggio, un progetto di inclusione sociale» - Disponibile un piatto al giorno (anche in versione vegana), e ogni settimana cambierà la regione da cui provengono le ricette – FOTO

  • 1
  • 1