«Non oso immaginare cosa sarebbe successo se il virus fosse arrivato nel 2014»

Lugano

Il capodicastero Finanze Michele Foletti si dice sollevato per i risultati finanziari registrati nel 2019: «C’è un po’ di fieno in cascina per affrontare anni duri»

«Non oso immaginare cosa sarebbe successo se il virus fosse arrivato nel 2014»
© CdT/Chiara Zocchetti

«Non oso immaginare cosa sarebbe successo se il virus fosse arrivato nel 2014»

© CdT/Chiara Zocchetti

«Alla pandemia seguirà una carestia?». Il sindaco di Lugano Marco Borradori ha usato parole piuttosto forti nell’indicare quello che potrebbe essere l’immediato futuro finanziario della Città. Un futuro che allo stato attuale delle cose nessuno è in grado di predire. Parole dure, tanta incertezza, ma perlomeno buone notizie per quanto riguarda l’immediato passato: il 2019. Il Consuntivo chiude infatti con un avanzo di quasi 7 milioni di franchi (6,766 per la precisione) e un generale miglioramento degli indicatori. Su tutti il capitale proprio - portato a 115,8 milioni - che, seppur non ancora soddisfacente, si conferma in continuo aumento negli anni (nel 2013, l’annus horribilis, era sceso a 95 milioni). E diminuisce anche il debito pubblico, pur restando uno dei peggiori in tutta la Svizzera....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    Cornaredo: niente torri nell’offerta

    lugano

    Il gruppo di investitori capitanato da Silvio Tarchini non vede la necessità di costruirle, almeno per ora - Nei prossimi giorni il Municipio discuterà le proposte ricevute dalle cordate intenzionate a realizzare il polo

  • 3

    «La polizia mente sui controlli»

    MAGLIASO

    Il Comune accusa la Malcantone Ovest: «Pattugliamenti dichiarati e mai avvenuti» Il sindaco di Caslano critica i vicini: «Situazione da chiarire ma potevate chiedere un incontro»

  • 4

    Trenini e funicolari ai blocchi di partenza

    Sottoceneri

    Dopo lo stop forzato riaprono oggi gli impianti di risalita - Dal Fiore di pietra del Generoso al Parco avventura del Tamaro, sono molte le proposte per l’estate - Fino al 5 luglio per chi risiede in Ticino il biglietto è a metà prezzo

  • 5

    «Ci sono voluti 17 anni e temo non sia finita»

    Massagno

    Il sindaco Giovanni Bruschetti festeggia l’approvazione anche in Città della variante che permetterà la copertura della trincea ferroviaria - «Ricordo che per arrivarci abbiamo dovuto affrontare un referendum e 7 ricorsi»

  • 1
  • 1