Nuova proposta dal Cardiocentro

SANITÀ - Riguarda il futuro passaggio di proprietà all'Ente ospedaliero cantonale ed è stata presentata stamattina al Municipio di Lugano

Nuova proposta dal Cardiocentro

Nuova proposta dal Cardiocentro

LUGANO - Nuova puntata nella vertenza fra Cardiocentro (CCT) ed Ente ospedaliero cantonale: questa mattina a Palazzo Civico si è svolta una riunione fra rappresentanti del CCT (che ha richiesto l'incontro urgente dopo che le trattative si erano nuovamente arenate) e del Municipio di Lugano, nel corso della quale la struttura ospedaliera ha presentato una nuova proposta di governance in merito al passaggio di proprietà all'EOC previsto nel 2020. In pratica si conferma la disponibilità a rispettare la convenzione siglata nel 1995 che prevede appunto che il CCT venga assorbito dall'EOC, ma per garantire l'autonomia richiesta dall'istituto si ipotizza la creazione di un Consiglio di istituto, composto in maggioranza da membri del Cardiocentro (4), ma con un rappresentante ciascuno per EOC, Cantone e Città - che risponderebbe al CdA dell'EOC. Soddisfatte dall'incontro entrambe le parti, come confermatoci dal sindaco di Lugano Marco Borradori e dal direttore amministrativo dell'EOC Dante Moccetti. Ora la proposta verrà analizzata dal Municipio di Lugano, che deciderà se sottoscriverla. Sarà presentata prossimamente anche al Consiglio di Stato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1