«Orgogliosi di aver lanciato il referendum»

LUGANO

Il punto del Movimento per il Socialismo a poche settimane dal voto sul Polo sportivo e degli eventi

«Orgogliosi di aver lanciato il referendum»
Da sinistra Simona Arrigoni, Barbara Di Marco, Matteo Poretti e Pino Sergi. (Foto Zocchetti)

«Orgogliosi di aver lanciato il referendum»

Da sinistra Simona Arrigoni, Barbara Di Marco, Matteo Poretti e Pino Sergi. (Foto Zocchetti)

I contrari al progetto del Polo sportivo e degli eventi hanno due squadre. Sono molto diverse fra loro – politicamente parlando, non riusciamo a immaginarci alcuni loro componenti seduti allo stesso tavolo – ma hanno il medesimo obiettivo: fare in modo che il prossimo 28 novembre la popolazione di Lugano dica no all’accordo fra il Municipio e gli investitori privati per la realizzazione di un nuovo stadio, di un palazzetto e di altri contenuti, amministrativi e residenziali. Stamattina ha preso posizione la prima squadra, quella che ha lanciato il referendum: il Movimento per il Socialismo. La seconda, invece, un comitato sostenuto da diverse personalità politiche – come il liberale radicale Fulvio Pelli – e con rappresentanti della società civile, dovrebbe convocare a breve una conferenza...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1