Origlio, in arrivo possibili restrizioni per l’accesso al laghetto

pandemia

Il sindaco Cedraschi su Facebook: «Sono belle giornate e siete invogliati a uscire ma settimana prossima dovremo passare alle maniere dure»

 Origlio, in arrivo possibili restrizioni per l’accesso al laghetto
©CdT/Chiara Zocchetti

Origlio, in arrivo possibili restrizioni per l’accesso al laghetto

©CdT/Chiara Zocchetti

«Signori! Muoiono 14 persone al giorno, gli infettati sono un centinaio al giorno! Forse pensate di essere immuni? Sono belle giornate e siete invogliati a uscire ma perché non volete fare un sacrificio e rimanere nei paraggi di casa vostra? Settimana prossima dovremo passare alle maniere dure!». Sono le parole del sindaco di Origlio, Alessandro Cedraschi, affidate a un post su Facebook per sensibilizzare i cittadini sulla necessità di evitare le passeggiate fuori e informare della probabile restrizione nei luoghi di svago. In queste giornate soleggiate infatti la passeggiata lungo il laghetto nei pressi del paese risulta parecchio frequentata.

«La nostra democrazia e le nostre Leggi - scrive Cedraschi non ci permettono di imporre. Tutti podisti tutti ciclisti tutti alla ricerca di luoghi lontano da casa propria. Come se allontanandosi si lasciasse il virus agli altri. I cittadini di Origlio sono sempre di più irritati dall’uso indisciplinato del territorio»

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1

    Condannati a tre anni per la truffa risarcita

    Processo

    Pene parzialmente sospese per l’amministratore e il titolare di una ditta di commercio di rottami del Bellinzonese - Avevano spillato oltre 3 milioni di franchi a una ditta di riscossione crediti tramite doppia fatturazione

  • 2

    Lido, quattro milioni per ripensare l’energia

    Teleriscaldamento

    A Lugano i lavori sul prato di fronte alla piscina coperta avranno inizio nel mese di settembre e dovrebbero protrarsi per circa un anno – Se tutto va secondo i piani l’entrata in funzione potrebbe avvenire nell’autunno 2021 – L’idea risale ad alcuni anni fa

  • 3
  • 4

    Controlli più serrati alla foce del Cassarate

    Lugano

    Dopo che la foto degli assembramenti di giovedì ha fatto il giro del web, questa giornata di sabato sembra essere trascorsa all’insegna del rispetto delle distanze sulla riva del Ceresio - «Se non si rispettano le regole saremo costretti a chiudere nuovamente tutto», aveva avvertito Borradori due giorni fa - GUARDA LE FOTO

  • 5

    Assembramenti a Lugano, «non ci siamo!»

    Pandemia

    Il municipale Lorenzo Quadri diffonde le foto di gente che non rispetta il distanziamento e tuona: «La polizia non fa contravvenzioni, poi fanno cassetta coi radar per 5 km/h in più»

  • 1
  • 1