Paradiso non ricorrerà al Tribunale federale

Ripensamento del Municipio riguardo l'annullamento delle elezioni del 10 aprile da parte del Tribunale amministrativo cantonale nei giorni scorsi

Paradiso non ricorrerà al Tribunale federale
Il Municipio di Paradiso.

Paradiso non ricorrerà al Tribunale federale

Il Municipio di Paradiso.

PARADISO - Dopo alcuni giorni di riflessione, il Municipio di Paradiso ha deciso di rinunciare a ricorrere al Tribunale federale contro l'annullamento delle elezioni dello scorso 10 aprile decretato dal Tribunale amministrativo cantonale nei giorni scorsi (vedi suggeriti). Si tratta di un ripensamento rispetto a quanto annunciato a caldo dal sindaco Ettore Vismara poco dopo la comunicazione della sentenza.

Il sindaco, che ha confermato la rinuncia, ha accennato all'elaborazione di una strategia da parte del Municipio, ma non ha voluto precisarne i contorni, rimandando ai prossimi giorni una comunicazione ufficiale da parte dell'Esecutivo.

I dettagli in edicola lunedì.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
    Lo spunto

    «Varese, Como e Lugano unite possono competere con Milano»

    La regione, se vista dall’alto, forma una metropoli di 1,83 milioni di abitanti - Il sindaco di Varese Galimberti parla dei rapporti con il Ticino e delle potenzialità, rispetto ai grandi centri, delle città medie - «Però devono collaborare»

  • 3
    Isole di calore

    Parti di Lugano scottano, ma si possono raffreddare

    Città mappata con termocamere: in viale Cattaneo una sera d’agosto alle sette c’erano oltre quaranta gradi, sotto gli alberi a pochi metri una decina in meno - Si studiano possibili soluzioni dai giochi d’acqua a vele, resine e tetti verdi

  • 4
    Lugano

    Lo spacciatore agli inquirenti: «Grazie per avermi fermato»

    Due anni sospesi a un 41.enne a processo oggi che in tre anni ha venduto oltre un chilo di cocaina a diversi acquirenti della zona - L’ha fatto per finanziare il suo consumo, cominciato a causa di una depressione dovuta a una grave malattia - Gli è stato riconosciuto il sincero pentimento

  • 5
  • 1