Premiata la pubblicità anti-COVID-19 del Casinò di Lugano

coronavirus

«Giochiamo a tutto, ma non con la salute» - Lo slogan è piaciuto alla Società Generale Affissioni che ha assegnato un riconoscimento alla campagna promozionale per la riapertura della casa da gioco

Premiata la pubblicità anti-COVID-19 del Casinò di Lugano
© CdT/ Chiara Zocchetti

Premiata la pubblicità anti-COVID-19 del Casinò di Lugano

© CdT/ Chiara Zocchetti

La Società Generale di Affissioni APG-SGA ha assegnato un premio speciale alla campagna pubblicitaria del Casinò Lugano proposta durante il periodo di chiusura a causa dello stato di emergenza dovuto al COVID-19. I soggetti della campagna dal titolo «Giochiamo a tutto, ma non con la salute» erano le carte da gioco Re, Donna e Fante con tanto di mascherine e guanti protettivi. La campagna era tesa a comunicare la riapertura della casa da gioco nello scorso mese di giugno, garantendo però ai collaboratori e ai giocatori il massimo standard di sicurezza e protezione nell’applicazione delle norme anti COVID. Il premio è stato assegnato dal presidente di APG-SGA Renato Belotti alla direttrice uscente Emanuela Ventrici che ha commentato così: «Sono molto orgogliosa di questo riconoscimento che testimonia il grande lavoro svolto da questa azienda e dal mio team durante e dopo il difficile periodo del lockdown». Questo premio è arrivato proprio nel giorno della nomina del nuovo amministratore delegato del Casinò Gianmaria Frapolli, che succederà a Emanuela Ventrici alla guida della casa da gioco: «Sono sicura che il Casinò Lugano proseguirà la propria crescita e di premi come questo né vincerà molti altri».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1