Interrogazione

«Quali soluzioni per il degrado in piazza Luini?»

Due consiglieri comunali interrogano il Municipio di Lugano sulla questione del traffico veicolare

«Quali soluzioni per il degrado in piazza Luini?»
(Reguzzi)

«Quali soluzioni per il degrado in piazza Luini?»

(Reguzzi)

«Quali soluzioni per il degrado in piazza Luini?»
(Reguzzi)

«Quali soluzioni per il degrado in piazza Luini?»

(Reguzzi)

LUGANO - Dopo la polemica sulla croce d’acciaio dell’artista albanese Helidon Xhixha si torna a parlare di piazza Luini ma l’arte, questa volta, non c’entra. In un’interrogazione inoltrata oggi al Municipio di Lugano, i consiglieri comunali Gianmaria Bianchetti (Lega) e Tiziano Galeazzi (UDC) chiedono che l’Esecutivo intervenga per combattere «il degrado» che affligge la piazza. Degrado - spiegano allegando una serie di fotografie - costituito dal traffico veicolare che «penalizza pesantemente questo slargo di fine via Nassa, luogo purtroppo oggi contraddistinto da un frenetico passaggio e relativa sosta di vetture, SUV e camionette». «Un numero troppo elevato di autoveicoli - si legge nel testo - che ogni mattina della settimana, dal lunedì al venerdì, riempie in maniera caotica, per non dire selvaggia, questo spazio».

I consiglieri comunali propongono allora due soluzioni. La prima prevede una maggiore sensibilizzazione dei genitori degli alunni che frequentano i due istituti scolastici privati in via Nassa, che potrebbero parcheggiare nell’autosilo del LAC (la prima mezz’ora è gratuita) e poi accompagnare i figli a piedi fino a scuola. In questo senso, nell’interrogazione si chiede se il Municipio è intenzionato a prendere contatto con le direzioni dei due istituti scolastici. La seconda soluzione prevede invece la posa di due dissuasori del traffico all’entrata della piazza, garantendo così l’entrata esclusivamente agli autorizzati (come i fornitori di negozi, bar e alberghi e i residenti). Su questo punto però era già intervenuto il municipale responsabile dei Servizi urbani Michele Bertini venerdì scorso (cfr. CdT del 19 aprile a pagina 9), spiegando che in passato l’Esecutivo ha tentato di chiudere l’area ai veicoli ma «un ricorso sta bloccando il tutto». Sempre Bertini ha spiegato pure che è già in programma la rimozione dei contenitori interrati per rifiuti presenti davanti alla chiesa degli Angioli.

Infine, Bianchetti e Galeazzi chiedono al Municipio se vi sono altre soluzioni prospettate per diminuire sensibilmente il passaggio e la sosta di autoveicoli sulla piazza, di che soluzioni si tratta e quali sono i tempi di realizzazioni delle stesse.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
    fiamme

    Incendio a Breganzona: «È di certo doloso»

    Il proprietario dell’immobile di via Camara, tra l’altro già bruciato durante la notte tra sabato e domenica, non ha dubbi - Gli inquilini del palazzo sono spaventati - LE FOTO

  • 3
    Incendio

    Ancora fiamme a Breganzona

    È il secondo incendio nello stesso palazzo in pochi giorni: stando alle prime informazioni il fuoco sarebbe partito dalle cantine di uno stabile in via Camara e in breve tempo l’intera palazzina è stata invase dall’acre fumo - Pompieri e polizia hanno soccorso gli inquilini bloccati ai piani superiori - GUARDA LE FOTO E I VIDEO

  • 4
  • 5
  • 1