Quarantena di classe al CPC di Lugano

pandemia

La misura è stata resa necessaria a seguito della positività di due allievi appartenenti alla stessa classe - Da domani entrerà in vigore l’obbligo generalizzato della mascherina per tutte le scuole postobbligatorie cantonali

Quarantena di classe al CPC di Lugano
© CdT/Gabriele Putzu

Quarantena di classe al CPC di Lugano

© CdT/Gabriele Putzu

In seguito alla positività di due allievi della stessa classe del Centro professionale commerciale (CPC) di Lugano, è stata stabilita una quarantena di classe. L’Ufficio del medico cantonale (UMC) ha valutato opportuno stabilire una quarantena di classe. Lo comunicano il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) in una nota congiunta.

Fino al termine della quarantena, le lezioni per gli allievi direttamente coinvolti proseguono temporaneamente a distanza (tramite videolezioni e attività da casa), come previsto dalle indicazioni relative alle scuole professionali del Protocollo di quarantena di classe predisposto dal DECS.

Per gli altri allievi dell’istituto e delle altre scuole professionali, non toccati dalla quarantena, l’attività scolastica continua normalmente in presenza.

Si ricorda che a partire da domani, lunedì 19 ottobre, in tutte le scuole postobbligatorie cantonali (licei, scuola cantonale di commercio, scuole professionali) entra in vigore l’obbligo generalizzato di indossare la mascherina dentro e fuori l’istituto scolastico (in tutti gli spazi chiusi – aule, laboratori, ecc. – e nei sedimi esterni alla scuola), anche se si possono mantenere le distanze fisiche.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1